Condannato a sedici anni il congolese autore del bestiale stupro di Rimini

Views

Sedici anni di reclusione, quasi 2 anni in più rispetto ai quattordici anni e due mesi chiesti dalla Procura per il ventenne congolese Guerlin Butungu, l’unico maggiorenne del branco accusato di aver stuprato, rapinato e picchiato selvaggiamente sulla spiaggia di Miramare, la notte del 26 agosto scorso, una coppia di polacchi e poco distante da lì una trans peruviana. Il giovane africano è stato condannato al termine di un processo con il rito abbreviato, grazie al quale, Butungu, reo confesso, ha usufruito di uno sconto di un terzo di pena come previsto dal codice di procedura penale per i processi con questa formula.
Il Tribunale ha poi ordinato l’espulsione del congolese dall’Italia a pena espiata.
Il 20enne congolese era stato arrestato insieme ad altri 3 minorenni (che saranno giudicati in altra sede) ed è ritenuto da inquirenti ed investigatori il capo del branco che ha commesso le violenze.
I giudici hanno disposto anche una provvisionale di 30mila euro ciascuna per la turista polacca e la transessuale peruviana vittime dello stupro e di 20mila euro per l’amico della ragazza originario della Polonia picchiato in spiaggia.
Secondo l’avvocato Enrico Graziosi che difende, come parte civile, la trans peruviana “una pena di 16 anni è aderente alla gravità e alla crudeltà di quanto accaduto”.
Foto: il resto del carlino

 

 

Condannato a sedici anni il congolese autore del bestiale stupro di Rimini

CRONACA, PRP Channel |