Esclusivo spia russa: “Dossier Skripal”

Views

L’operazione di polizia a Salisbury potrebbe richiedere ancora molte settimane. Il governo britannico sta espellendo 23 diplomatici russi dopo che Mosca si è rifiutata di spiegare come un agente nervino sia stato usato contro l’ex spia russa Sergei Skripal, 66 anni, e la figlia 33enne Yulia a Salisbury, domenica 4 marzo scorso.

Il primo ministro Theresa May ha affermato che la sostanza chimica utilizzata nell’attacco è stata identificata come parte di un gruppo di agenti nervini sviluppato dalla Russia durante la Guerra Fredda, noto come Novichok.

Il ministro degli esteri russo Sergei Lavrov ha dichiarato che il suo governo espellerà anche i diplomatici britannici.

Testimonianze

Dominic Casciani ci mostra e ci racconta i luoghi in cui Sergei Skripal ha trascorso domenica 4 marzo con sua figlia:

  • Yulia Skripal è atterrata all’aeroporto di Londra Heathrow con un volo dalla Russia alle 14:40 GMT del 3 marzo;
  • il 4 marzo, alle 13:40 GMT, il signor Skripal e sua figlia arrivarono al parcheggio di livello superiore di Sainsbury nel centro di Salisbury;
  • la polizia ha detto che la coppia è andata al pub The Mill prima di andare al ristorante Zizzi alle 14:20 GMT, rimanendo fino alle 15:35 GMT;
  • alle 16:15 i servizi di emergenza GMT hanno ricevuto il primo rapporto di un incidente.

La polizia ha trovato la coppia su una panchina fuori da Zizzi in una “condizione estremamente seria”

Un poliziotto che si è ammalato dopo aver partecipato all’incidente, Det Sgt Nick Bailey, è stato portato in ospedale e si trova ancora  in gravi condizioni.

Delle 38 persone che sono state viste in ospedale in relazione all’incidente, 34 sono state dimesse

Solo il signor Skripal, sua figlia Yulia e Det Sgt Bailey rimangono in ospedale. Una persona viene monitorata ambulatorialmente ma non mostra alcun segno di esposizione

L’inchiesta

La polizia ha trattato il caso come tentato omicidio. Tracce di agente nervino sono state trovate presso il Mulino e Zizzi, dove gli Skripals hanno passato il pomeriggio.

Il testimone oculare Jamie Paine ha detto di aver visto una donna su una panca schiumante alla bocca e gli occhi “erano spalancati ma completamente bianchi”.

Un medico, che stava facendo shopping con suo marito nel centro della città di domenica, ha detto che la signora Skripal era “accasciata sul suo sedile, completamente incosciente” e aveva perso il controllo delle sue funzioni corporee.

Il vice commissario Mark Rowley, capo delle operazioni antiterrorismo, ha dichiarato che gli Skripal sono stati “presi di mira specificamente”.

Alle 500 persone che hanno visitato il pub o il ristorante di domenica o lunedì è stato detto di lavare i vestiti e le cose per evitare qualsiasi contaminazione.

La professoressa Dame Sally Davies, l’ufficiale medico capo per l’Inghilterra, ha sottolineato che il rischio di danni era “basso”, ma c’era una certa preoccupazione che un’esposizione prolungata per settimane e mesi potesse causare problemi di salute.

Poliziotti specializzati con tute protettive hanno avuto bisogno di mettere in sicurezza la scena dopo l’attacco nervino.

Poliziotti di 15 località in Inghilterra e Galles sono stati inviati per sostenere la polizia del Wiltshire.

Il commissario metropolitano di polizia Neil Basu ha detto che “l’obiettivo principale” dell’indagine, che richiederà molte settimane, è di capire come sia stato somministrato il veleno. Si ipotizza sia stato spalmato sulle maniglie della Bmw rossa degli Skripal.

La polizia ha fatto appello a tutti i testimoni che hanno visto la coppia nella BMW rossa di Mr Skripal – targa HD09 WAO – tra le 13:00 GMT e le 13:45 GMT del giorno dell’attacco.

Gli agenti hanno identificato più di 240 testimoni e stanno esaminando oltre 380 prove.

Oltre 250 agenti dell’antiterrorismo sono coinvolti nelle indagini e circa 180 militari sono stati schierati per aiutare a rimuovere veicoli e oggetti che potrebbero essere stati contaminati.

Il personale del Centro radiologico e nucleare biologico di difesa di Porton Down nel Wiltshire ha identificato l’agente nervino.

La polizia ha transennato un camion a Gillingham, nel Dorset, pensando di aver recuperato l’auto del signor Skripal da Salisbury e il 15 marzo, le strade intorno alla casa del signor Bailey ad Alderholt sono state chiuse come parte dell’operazione di decontaminazione.

Le Reazioni dei Paesi coinvolti

Theresa May ha annunciato l’espulsione di 23 diplomatici russi dal Regno Unito.

Il governo ha chiesto risposte dalla leadership russa, ma non sono state fornite spiegazioni.

Theresa May ha detto che la Russia ha risposto alla situazione con “sarcasmo, disprezzo e sfida” e non ha fornito ragioni credibili.

Ha detto ai parlamentari che l’unica conclusione da trarre era quella in cui la Russia era “colpevole” per i tentati omicidi e la minaccia per la sicurezza pubblica dei britannici a Salisbury.

Ha aggiunto che ci sarebbe stata una risposta “piena e robusta” maggiore di quella fatta per il caso di avvelenamento di Litvinenko.

Ha annunciato una serie di sanzioni tra cui:

L’espulsione di 23 diplomatici, che devono essere allontanati entro una settimana.

I ministri e la famiglia reale non parteciperanno alla Coppa del Mondo Fifa in Russia, il prossimo giugno.

Le risorse statali russe saranno congelate se ci sono prove che saranno utilizzate come arma contro cittadini e residenti del Regno Unito

Verranno aumentati i controlli sui voli privati, doganali e merci. Tutti i contatti di alto livello pianificati tra il Regno Unito e la Russia saranno sospesi.

La ritrattazione dell’invito statale al ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov

La signora May ha aggiunto che c’erano altre misure pronte per essere attuate se il Regno Unito dovesse continuare ad affrontare “la provocazione della Russia”.

Francia, Germania, Stati Uniti e Regno Unito hanno comunicato in una dichiarazione congiunta che il coinvolgimento russo era “l’unica spiegazione plausibile”.

Il Consiglio di sicurezza dell’ONU ha tenuto un incontro di emergenza su richiesta del Regno Unito, dove il vice ambasciatore britannico Jonathan Allen ha detto che la Russia ha usato “un’arma così orribile da essere messa al bando per sempre”.

All’incontro l’ambasciatore statunitense Nikki Haley ha dichiarato: “La credibilità di questo consiglio di sicurezza non sopravviverà se non riusciamo a certificare  la Russia responsabile”.

Il ministero degli Esteri russo ha definito “pazze” le accuse di Theresa May e l’ambasciata russa in Gran Bretagna ha descritto l’ordine per i diplomatici di partire come “inaccettabile, ingiustificato e miope”.

Un portavoce di Vladimir Putin ha detto che il presidente russo risponderà a tono per l’espulsione dal Regno Unito di diplomatici russi.

Ci sono state notizie contrastanti sul fatto che il ministro degli esteri del paese, Sergei Lavrov, abbia dichiarato ai media russi che i diplomatici britannici sarebbero stati espulsi dalla Russia.

Il sig. Lavrov ha affermato che il Regno Unito “gioca con la politica estera” e non tiene conto di un patto internazionale sulle armi chimiche.

Ha detto che se il Regno Unito invia a Mosca una richiesta formale per una spiegazione, ai sensi della Convenzione sulle armi chimiche, la Russia risponderà entro il termine stabilito di 10 giorni.

La Russia ha anche chiesto di ricevere un campione dell’agente nervino utilizzato.

Il ministero della Difesa russo ha definito Gavin Williamson, segretario alla Difesa del Regno Unito, una “vecchia arpia volgare” dopo aver detto che la Russia dovrebbe “andarsene e stare zitta”.

Il maggiore generale Igor Konashenkov ha affermato che “il livello estremo dell’impotenza intellettuale” di Williamson ha confermato che le accuse di Londra non hanno portato a nulla.

“Molto tempo fa, la Gran Bretagna è diventata il nido accogliente non solo per i voltagabbana del mondo, ma anche per tutti i tipi di quartier generali per la produzione di falsi scandali”, ha aggiunto.

Nel frattempo, un sospetto nell’assassinio del 2006 dell’ex funzionario dell’FSB Alexander Litvinenko ha riferito all’agenzia di stampa russa Interfax che la determinazione delle responsabilità deve essere fatta da “una seria analisi di esperti”.

Andrei Lugovoi, che ora è un deputato russo, ha dichiarato: “Qualsiasi chimico o fisico ti dirà che per determinare il coinvolgimento o il non coinvolgimento di un paese, ci devono essere almeno delle serie analisi specialistiche condotte da un esperto serio e di livello.

“Quando tali affermazioni sono fatte entro pochi giorni (dell’incidente), l’unica cosa che mostra è l’irresponsabilità della persona che le fa. Può anche indicare che trovare la verità non è lo scopo.”

Chi è Skripal?

Il colonnello Skripal è un ufficiale dell’intelligence militare russa in pensione, condannato per aver passato l’identità di agenti segreti russi che lavoravano sotto copertura in Europa al servizio segreto d’intelligence del Regno Unito, MI6.

È stato incarcerato per 13 anni in Russia nel 2006.

Nel luglio 2010 è stato uno dei quattro detenuti rilasciati da Mosca in cambio di 10 spie russe arrestate dall’FBI. Più tardi è volato nel Regno Unito.

Secondo l’editore diplomatico della BBC Newsnight, Mark Urban, negli ultimi anni il signor Skripal ha tenuto conferenze presso le accademie militari offrendo spunti sull’agenzia di intelligence militare russa, il GRU.

Un amico del college, Vladimir Svyatski, ha descritto Mr Skripal come “molto attivo, con un atteggiamento positivo e creativo”.

Un ex collega, Oleg Ivanov, ha detto alla BBC che era “la vita e l’anima della festa”.

Yulia Skripal

Sua figlia, Yulia, era partita per il Regno Unito dalla sua casa di Mosca per visitare suo padre, hanno detto alla BBC i parenti.

“Mi ha detto che le piaceva tutto nel Regno Unito, ha detto l’amica d’infanzia Irina Petrova. “Avevano un posto fantastico e una casa meravigliosa.”

Ha avuto un rapporto “eccellente” con suo padre, ha detto la signora Petrova, ed è stata la  “ragazza perfetta”, aveva ottimi voti a scuola.

La signorina Skripal, che secondo gli amici ha lavorato per multinazionali tra cui Nike e PepsiCo, “sorrideva sempre, proprio come sua madre”, ha aggiunto la signora Petrova.

La tomba di Liudmila Skripal, la moglie di Sergei Skripal, è nel London Road Cemetery a Salisbury

Suo figlio, Alexander Skripal, è morto a 43 anni lo scorso luglio a San Pietroburgo per insufficienza epatica. È sepolto a Salisbury, vicino a sua madre.

La famiglia del signor Skripal nega di aver lavorato per l’MI6 e ritiene che il caso di spionaggio sia stato architettato ad arte dalla Russia.

Già successo nel Regno Unito

La possibilità che una sostanza sconosciuta sia coinvolta ha richiamato l’avvelenamento del 2006 di Alexander Litvinenko.

L’ex ufficiale dell’intelligence russa è morto a Londra dopo aver bevuto tè cucinato con una sostanza radioattiva.

Un’inchiesta pubblica ha concluso che il suo omicidio era stato probabilmente eseguito con l’approvazione del presidente russo Vladimir Putin.

Un’indagine di Buzzfeed News sostiene che ci sono stati almeno 14 decessi nel Regno Unito che i funzionari statunitensi addebitano alla Russia.

Esclusivo spia russa: “Dossier Skripal”