FCA: commento ai risultati di vendita del Gruppo nel mercato italiano dell’auto

Views

In marzo Fiat Chrysler Automobiles immatricola quasi 59.500 vetture, per una quota del 27,8 per cento. Nel primo trimestre del 2018 FCA registra poco più di 158.200 veicoli e la quota di mercato è del 27,6 per cento.

Come nei mesi precedenti, anche in marzo è proseguita l’equilibrata gestione tra quota e risultati finanziari: la dimostrazione sono gli ottimi risultati conseguiti dai brand Alfa Romeo (+17 per cento) e Jeep, che in confronto con marzo 2017 incrementa le vendite del 76,7 per cento.

Inoltre, dopo il grande successo ottenuto tra dicembre e marzo, prosegue anche in aprile l’iniziativa “Bonus Impresa”: FCA mette a disposizione per tutto il mese finanziamenti per 20 milioni di euro per l’acquisto di vetture del Gruppo da parte di aziende, liberi professionisti e titolari di partita Iva, supportando chi usa la vettura come strumento di lavoro e incentivando il rinnovo del parco circolante in maniera più rapida, con proposte concrete e modelli per qualunque esigenza.

A trainare i risultati di FCA sono tutti i modelli di punta, con la top ten ancora una volta dominata dal marchio Fiat. Oltre al podio di Panda, 500X e Tipo, si piazza quarta la 500 e un ottimo risultato è raggiunto anche dalla Lancia Ypsilon, sesta assoluta.

In marzo il marchio Fiat immatricola 40.200 vetture e la quota è al 18,8 per cento. Nel trimestre grazie a oltre 107 mila registrazioni, il brand ottiene una quota del 18,7 per cento.

Risultati positivi da tutti i modelli di punta del marchio. La Panda è la vettura più venduta del mese con 13.300 immatricolazioni e una quota nel segmento A pari al 37,7 per cento. Seconda vettura più venduta in assoluto la 500X con oltre 6.200 registrazioni, prima anche del suo segmento con una quota del 19,6 per cento.

Completa il podio tutto Fiat la Tipo, prima del segmento C con una quota del 19,7 per cento. Positivo anche il risultato della 500L che si conferma ancora una volta leader nel suo segmento, con una quota del 47,4 per cento.

Lancia in marzo immatricola quasi 5.300 vetture, per una quota del 2,5 per cento. Nel primo trimestre del 2018 sono 13.700 le Lancia e la quota è del 2,4 per cento.

Ancora una volta in marzo Ypsilon si conferma tra vetture più vendute del mese: è la sesta vettura più venduta in assoluto e nelle posizioni di vertice del segmento B.

Alfa Romeo chiude marzo con quasi 5.400 immatricolazioni (il 17 per cento in più rispetto a un anno fa) e ottiene una quota del 2,5 per cento per cento, in crescita di 0,5 punti percentuali.

Nel progressivo annuo le registrazioni dell’Alfa Romeo sono 14.400, il 20,9 per cento in più rispetto al primo trimestre dell’anno scorso e la quota è del 2,5 per cento, +0,5 punti percentuali rispetto allo stesso periodo del 2017.

A trainare i positivi risultati del brand sono indubbiamente Stelvio e Giulia: la prima è ancora una volta prima del suo segmento con una quota del 19,7 per cento. Giulia invece si conferma vettura tra le più vendute del segmento D con una quota del 14,6 per cento.

Non si ferma la forte di crescita di Jeep che in marzo, con 8.600 immatricolazioni, aumenta i volumi di vendita rispetto a un anno fa del 76,7 per cento. La quota è del 4 per cento, 1,9 punti percentuali in più nel confronto con l’anno scorso. Ancor più positivo il risultato nel progressivo annuo, con 23 mila Jeep registrate (l’86,8 per cento in più rispetto al 2017) e una quota al 4 per cento, in crescita di 1,9 punti percentuali.

Ancora una volta fondamentali per le performance del marchio sono stati i risultati di Renegade e Compass. Ancora una volta la prima è seocnda solo alla 500X nel suo segmento, con una quota del 14 per cento; la Compass invece è la più venduta del suo segmento con una quota del 13,5 per cento.

FCA: commento ai risultati di vendita del Gruppo nel mercato italiano dell’auto

Industria, Lavoro, PRP Channel |