FCA: le vendite di aprile in Italia del prestigioso gruppo automobilistico

Views

Fiat Chrysler Automobiles in aprile immatricola poco meno di 46 mila vetture, ottenendo una quota del 26,8 per cento. Nel primo quadrimestre del 2018 le registrazioni di FCA sono 204.200 e la quota del 27,4 per cento.
Positivi risultati da tutti i principali modelli, che consentono a Fiat Chrysler Automobiles di dominare la classifica delle vendite con ben sette modelli tra i primi dieci: alla Panda, prima assoluta, si aggiungono le Fiat 500X, 500, Tipo e 500L, la Lancia Ypsilon e la Jeep Renegade.

Il marchio Fiat in aprile immatricola quasi 29.700 vetture per una quota del 17,3 per cento. Nel primo quadrimestre dell’anno sono quasi 137 mila le registrazioni del marchio grazie alle quali Fiat ha ottenuto una quota del 18,4 per cento.
Il marchio continua anche in aprile il giusto bilanciamento tra vendite di qualità e volumi: aumentano infatti le vendite ai privati attraverso la rete di concessionari rispetto a quelle dei canali meno remunerativi, come per esempio il noleggio.

Positivi risultati da tutti i modelli del marchio, ben cinque dei quali nella top ten: Panda, 500X, 500, Tipo e 500L. Ancora una volta la Panda ha dominato la classifica delle auto più vendute, con oltre 8.700 immatricolazioni e una quota nel segmento A del 32,2 per cento. Ottimi anche i risultati di 500X (prima del suo segmento con il 17,4 per cento di quota), di 500 (seconda del segmento A dietro la Panda, insieme hanno una quota vicina al 50 per cento), di Tipo (prima del suo segmento con una quota del 20,1 per cento) e di 500L, ancora una volta leader del suoi segmento con una quota del 45,5 per cento.

In aprile Lancia immatricola 4.400 vetture, per una quota del 2,6 per cento. Nel primo quadrimestre 2018 le Lancia registrate sono oltre 18 mila per una quota al 2,4 per cento. Ancora una volta Ypsilon si è confermata molto apprezzata dal pubblico: in aprile è la quarta vettura più venduta in Italia e seconda del segmento B, con una quota del 10,6 per cento.

Positivo il risultato ottenuto da Alfa Romeo: il marchio chiude aprile con oltre 4.400 immatricolazioni (l’11 per cento in più rispetto a un anno fa) e ottiene una quota del 2,6 per cento, in crescita di 0,1 punti percentuali.

Nel progressivo annuo le registrazioni dell’Alfa Romeo sono più di 18.800, il 18,4 per cento in più rispetto al primo quadrimestre dell’anno scorso e la quota è del 2,5 per cento in aumento di 0,4 punti percentuali.
La crescita del brand è merito naturalmente di Giulia e Stelvio: anche in aprile la prima si conferma tra le leader del suo segmento, con una quota del 14,3 per cento; Stelvio è invece ancora una volta la più venduta del suo segmento, con una quota del 14,3 per cento. Da segnalare infine che Giulietta è la terza vettura più venduta del segmento C.

Grande exploit in aprile per Jeep che immatricola quasi 7.500 vetture, il 124,45 per cento in più rispetto allo stesso mese di un anno fa. La quota è al 4,4 per cento, in crescita di 2,3 punti percentuali.
Altrettanto positivo il risultato del brand nel progressivo annuo, con 30.500 auto registrate: il 95,1 per cento in più rispetto al 2017 per una quota che sale al 4,1 per cento, pari a +2 punti percentuali in confronto al primo quadrimestre 2017.

A guidare le performance del marchio sono Compass e Renegade. La prima è la più venduta del suo segmento con il 12,4 per cento di quota, mentre la Renegade con il 15,6 per cento di quota è seconda alla sola 500X.

FCA: le vendite di aprile in Italia del prestigioso gruppo automobilistico

ECONOMIA & SVILUPPO, Industria, PRP Channel |