Hitler non si sarebbe suicidato ma avrebbe vissuto in Sudamerica almeno fino alla fine degli anni ‘50

Views

Adolf Hitler non sarebbe morto nel bunker di Berlino insieme a Eva Brown ma da quanto emerge dai documenti desecretati dalla CIA avrebbe vissuto almeno fino alla fine degli anni ‘50 in Sudamerica.
A rivelarlo, da quanto sarebbe trapelato dalle carte, un agente dei servizi segreti americani dal nome in codice Cimleody-3 che avrebbe avuto notizie abbastanza attendibili della presenza prima in Colombia e poi in Argentina del dittatore tedesco. Si legge: “Cimelody-3 è stato contattato il 29 settembre 1955 da un amico di fiducia che ha servito sotto il suo comando in Europa e che attualmente risiede a Maracaibo”, “l’amico di Cimelody-3 ha affermato che durante l’ultima parte del settembre 1955, Phillip Citroen, ex ufficiale delle SS, gli ha detto in via confidenziale che Adolph Hitler è ancora vivo. Citroen ha sostenuto di aver avuto un contatto con Hitler in Colombia durante un suo viaggio da Maracaibo verso quel Paese come impiegato della Knsm (Royal Dutch) Shipping Co. Ha poi sostenuto che Hitler ha lasciato la Colombia per l’Argentina intorno a gennaio del 1955”.
Notizia a cui viene allegata una foto in cui sembra proprio di riconoscere Hitler. La didascalia sul retro dell’immagine recita: “Adolf Schrittelmayor, Tunga, Colombia, America del Sud, 1954”. Seduto accanto a lui quello che dovrebbe essere l’ex ufficiale delle Ss, Phillip Citroen. Dagli Stati Uniti, nonostante le molte perplessità sul fatto che i sovietici abbiano mai davvero ucciso Hitler ed Eva Brown, non arrivano conferme.
I sovietici per anni hanno detto di avere resti di Hitler, anche se i corpi del dittatore e di Eva Braun ufficialmente sono stati cremati, ma sono in molti negli Stati Uniti ad avere dubbi in merito.
Lo scienziato americano Nick Bellantoni dell’University of Connecticut, per esempio, nel 2009, studiando parte di un teschio in possesso dei russi e secondo loro appartenente al Fürher, affermò che con molta probabilità il frammento osseo apparteneva a una donna dai 20 ai 40 anni e non a Hitler.
Foto: Google

Hitler non si sarebbe suicidato ma avrebbe vissuto in Sudamerica almeno fino alla fine degli anni ‘50