Il successo dei manager italiani all’estero. Il caso Khypo a Praga

Views

( di Roberta Preziosa) Il sole 24 ore (8marzo 2018) ha riportato la bella notizia che un italiano, il dott. Giuseppe Giordo, ex a.d. di Alenia Aeronautica, dal 2016 è stato prescelto da PENTA (gruppo europeo di investimento nella Repubblica Ceca) per la guida dell’industria aeronautica AERO Vodochody locata presso Praga e, dal 2018, è stato nominato dal Fondo Sovrano dell’Arabia Saudita, consigliere della SAMI, la nuova industria della difesa di Riyadh.

Molti italiani, oggi, sono all’estero, in Europa e soprattutto nella Repubblica Ceca ed esercitano lavori qualificati per il paese ove operano.

Recentemente, anche Rai 2 si è interessata alla realtà della Repubblica Ceca con interviste e riprese fatte negli uffici di alcuni manager italiani, che hanno creato, in quel paese, realtà imprenditoriali di alto livello, tra i quali il dott. Riccardo Pastore (r.pastore@khypo.cz).

Abbiamo raggiunto telefonicamente il dott. Pastore per farci illustrare la sua attività e le possibilità di ulteriore sviluppo in Europa.

Dott. Pastore qual è la sua attività a Praga?

Siamo una società di diritto ceco fondata nel 2009, che si occupa di consulenza corporate in ambito finanziario, in particolare offre servizi per la realizzazione di progetti immobiliari ed il recupero di crediti in sofferenza. Nel 2006 abbiamo ricevuto l’approvazione dalla Banca Nazionale Ceca per il lancio di un fondo Sicav ( Czech Capital R.E. fund SICAV A.S.).

Il fondo lavora prevalentemente nel mercato immobiliare ceco, fungendo da collante fra capitali privati, sviluppatori immobiliari e banche. La gestione del fondo, vede inoltre la partecipazione del Generale Pasquale Preziosa quale garante del rispetto delle norme, che mette a disposizione la sua esperienza per la pianificazione e lo sviluppo concettuale all’interno del Comitato d’investimenti.

Perché ha scelto la repubblica Ceca per la sua attività imprenditoriale?

La Repubblica Ceca è un mercato europeo dal 2014 stabile e in forte crescita.

I fondamentali di questo paese sono i seguenti:

  • il Pil è passato da un +2,3% del 2016 ad un +4,5% del 2017;
  • Il rapporto debito/pil è al 38,4%;
  • Il tasso d’inflazione è allo 0,7%;
  • Il tasso di disoccupazione sotto al 5% è il più basso d’Europa.

Questi risultati macro economici sono la buona premessa per la “performance” immobiliare del breve-medio periodo, quindi, per il settore immobiliare questo paese presenta caratteristiche di futuribilità molto positive, non riscontrabili in altri paesi tra i quali l’Italia.

In particolare, a Praga, si registrano nuovi record del comparto uffici dove sono in fase di sviluppo 178.800 mq di spazi.

Gli investimenti in immobili commerciali, nel 2017, si attestano a circa 3.28 mld di Euro.

La Repubblica Ceca basa le leggi di finanza pubblica più sugli investimenti e meno sui consumi e questo consente, entro certi limiti, di mantenere in buona salute l’economia del paese.

Inoltre, le aziende possono essere avviate, in questo paese, in pochi giorni (2/3) e subiscono i controlli previsti a scadenza prefissata.

Le attività che non rispettano le norme sono chiuse e i responsabili sanzionati rapidamente.

La Repubblica Ceca è stata dichiarata la 6° nazione più sicura al mondo dal Global Peace Index (Italia 38°).

Che cosa ha creato e come opera nella Repubblica Ceca?

Ho creato una azienda immobiliare denominata Khypo.

La Khypo s.r.o. si profila come una piattaforma, che facilita l’acceso al mercato immobiliare della Repubblica Ceca.

Grazie all’ausilio, di figure professionali specializzate italiane e ceche, i progetti vengono analizzati dal punto di vista immobiliare, finanziario, creditizio e preparati sia per l’inserimento di capitali privati, che per la leva finanziaria.

Chi può entrare a far parte dei progetti immobiliari?

È possibile entrare a far parte di un progetto immobiliare in diversi modi:                                                            – in Private equity: ossia attraverso l’acquisto di una partecipazione in una società-veicolo creata ad hoc per finanziare operazioni di tipo immobiliare o l’acquisto di un portafoglio di crediti in sofferenza i menzionati NPL bancari,

  •  con capitale di debito: con l’acquisto di obbligazioni emesse dalla stessa società veicolo;
  • azioni del fondo Sicav: con l’acquisto di azioni del nostro fondo Czech Capital R.E. FUND SICAV A.s., che è dedicato a tutti gli investitori accreditati che vogliono diversificare investendo capitali anche più contenuti.

Le persone fisiche che investono nel fondo inoltre usufruiscono d’interessanti agevolazioni fiscali.

Perché la sua attività sta avendo successo non solo nella Repubblica Ceca ma in Europa?

Lavorare con noi, significa lavorare in sicurezza. Agevolare l’accesso a tutte le informazioni necessarie per poter procedere all’investimento è la priorità del nostro lavoro.

I nostri investitori partecipano attivamente ai progetti e sono costantemente informati sull’evoluzione degli stessi.

Grazie al nostro lavoro costante di monitoraggio del mercato ceco è possibile avere accesso a progetti immobiliari complessi, con un budget predefinito in base alle esigenze dell’investitore.

Investire con noi significa avere la possibilità di diversificare tra vari tipi di progetti diversi e scegliere il proprio livello di rischio.

Infatti, offriamo ai nostri investitori diverse tipologie di progetti tra cui immobili a reddito, da ristrutturare e rivendere, costruzioni ex novo e portafogli di crediti in sofferenza garantiti da immobili diversi.

Infine, è fondamentale per noi partecipare economicamente in maniera consistente in tutti i progetti condividendo tutto in egual modo con i nostri investitori.

Chi sono i vostri investitori?

 Nel nostro database d’investitori abbiamo società Europee con filiali in Repubblica Ceca e persone fisiche provenienti da diversi paesi europei.

In generale abbiamo la possibilità di studiare la struttura economica su misura per agevolare l’ingresso nel mercato immobiliare ceco a qualsiasi investitore, indipendentemente dalla propria nazionalità di provenienza, soprattutto i nostri investitori sono persone per bene che ci apprezzano per la nostra professionalità, dal 2009 la nostra reputazione è cresciuta con i livelli e la qualità degli investimenti fatti.

Chi crede di arrivare in Repubblica Ceca per ottenere questi risultati con dei metodi alternativi al sacrificio e al duro lavoro avrà vita breve: la giustizia a Praga è veloce e precisa.

Il dott. Riccardo Pastore è un altro manager italiano che ha creato opportunità imprenditoriali virtuose nella Repubblica Ceca.

Quando le norme e le condizioni nazionali consentono di sviluppare sane attività imprenditoriali, i nostri manager emergono per competenza e merito.

I veri leader sopravvivono e costruiscono il futuro solo se sono in possesso di: etica, competenza e merito.

 

 

 

Il successo dei manager italiani all’estero. Il caso Khypo a Praga