Inferno a Cuba, caduto aereo dopo decollo, oltre 100 i morti, tutti cubani diretti altra parte isola

Views
   

L’incidente aereo di ieri a Cuba ha provocato oltre 100 morti e  tre sopravvissuti, in condizioni gravi. Una quarta persona, ricoverata in condizioni disperate in ospedale, è deceduta poco dopo. L’isola osserverà, a partire da oggi, due giorni di lutto nazionale in memoria delle vittime di un incidente le cui cause sono ancora tutte da accertare. Il volo CU 972 della Cubana de Aviacion, la compagnia di bandiera cubana, operato con un Boeing 737-200 della Damojh Aerolineas, una low cost messicana con base a Guadalajara, è precipitato dopo il decollo in un campo di Puerto Boyeros, a circa 20 chilometri di distanza dall’Aeroporto José Martì, a 13 chilometri dal centro della capitale, attorno alle 12:08 (ora locale) ed era diretto verso l’Est dell’isola, nella città di Holguín: la maggior parte delle persone a bordo, secondo le ultime informazioni, era di nazionalità cubana. Solo cinque sarebbero stati stranieri, due di questi di nazionalità argentina, secondo Granma, il quotidiano del Partito Comunista Cubano. Inoltre a bordo ci sarebbero stati almeno 5 bambini. La fusoliera dell’aereo  è stata completamente distrutta e parte del velivolo è andato a fuoco.  Le fiamme dell’incendio divampato con lo schianto sono state controllate velocemente, anche grazie alla pioggia insistente. Nelle immagini diffuse dalla tv di stato si vede almeno una persona estratta ancora viva dall’aereo mentre viene portata in ambulanza all’ospedale. Anche il nuovo presidente cubano, Miguel Díaz-Canel, si è recato sul luogo dell’incidente. Una conferenza stampa delle autorità locali è prevista alle 21 di questa sera, ora italiana. “Faremo  tutte le indagini del caso e comunicheremo le informazioni alla popolazione non appena le avremo”, ha detto il presidente Diaz-Canel. Il suo predecessore, Raul Castro, ha trasmesso le sue “condoglianze alle famiglie delle vittime della catastrofe”. La direzione generale dell’Aeronautica Civile Messicana ha annunciato l’invio di una squadra di specialisti per assistere le autorità cubane nelle indagini.

Cubana de Aviación stava cercando di migliorare la sua reputazione, dopo una serie di incidenti con decine di morti alla fine degli anni ’90 causati dalla mancanza di norme di sicurezza. Nel 1997 un aereo cadde a tre minuti dal decollo uccidendo 40 persone. Un anno dopo in un altro incidente morirono 80 persone, dopo il decotto da Quito in Ecuador. Nel 1999 decine di persone morirono in un incidente in Guatemala e una settimana dopo ancora un incidente: un aereo si schiantò sulle montagne del Venezuela uccidendo 22 persone.