Inghilterra vuole indagare negli uffici di Cambridge Analytica

Views

La Gran Bretagna sta indagando se Facebook abbia fatto abbastanza per proteggere i dati dopo che un consulente politico assunto da Donald Trump ha impropriamente consultato le informazioni su 50 milioni di utenti di Facebook, ha detto oggi il commissario all’informazione Elizabeth Denham.
Denham sta aspettando un mandato per investigare negli uffici della società di consulenza di Cambridge, Cambridge Analytica, dopo che un informatore ha rivelato di aver raccolto le informazioni private di milioni di persone per sostenere la campagna presidenziale americana di Trump del 2016.
Le azioni di Facebook hanno chiuso ieri quasi il 7%, cancellando quasi $ 40 miliardi dal valore di mercato, mentre gli investitori temevano che la nuova legislazione potesse danneggiare il business pubblicitario dell’azienda e pregiudicare il suo appeal per gli utenti. Le indagini di Cambridge Analytica e Facebook facevano parte di una più ampia indagine sull’uso  dei dati personali, ha detto Denham, il cui ufficio è incaricato di far rispettare le leggi britanniche sulla protezione dei dati.
“Stiamo valutando se Facebook abbia protetto e salvaguardato le informazioni personali sulla piattaforma e se quando hanno scoperto la perdita dei dati abbiano avvisato gli ignari utenti.
Denham ha detto che avrebbe indagato se Facebook avesse rispettato i suoi obblighi di protezione dei dati.
Cambridge Analytica smentisce i resoconti dei media secondo cui ha fatto un uso improprio dei dati e afferma di aver cancellato tutti i dati di Facebook ottenuti da un’applicazione di terze parti nel 2014, dopo aver appreso che le informazioni non erano conformi alle norme sulla protezione dei dati.

Inghilterra vuole indagare negli uffici di Cambridge Analytica