Iraq: un morto in esplosione nel governatorato di Salah al Din

Views

Nella serata di ieri, 14 febbraio, nel governatorato di Salah al Din, nell’Iraq centrale, dopo l’esplosione di un’autobomba, il bilancio delle vittime è stato di un solo morto, secondo un comunicato della sicurezza locale. L’ordigno era piazzato sotto un’autovettura ed è esploso all’accensione del veicolo, uccidendo sul colpo il conducente. Gli attentati ed omicidi avvengono spesso nel governatorato di Salah al Din. Nella regione, come in altre parti dell’Iraq, permangono diverse cellule terroristiche dello Stato islamico, ufficialmente sconfitto il 9 dicembre scorso, affiancato da gruppi di criminali comuni. La missione di assistenza delle Nazioni Unite in Iraq (Unami) dichiara che, durante lo scorso gennaio, sono stati 115 i morti e 250 i feriti.

Il governatorato di Baghdad ha registrato la maggior parte delle vittime, con 90 morti e 233 feriti, a seguire  il governatorato di Diyala, con 8 morti e 15 feriti. A Ninive, i morti sono stati 13 e i feriti 7. L’Unami precisa che non ha potuto ottenere i dati sull’Anbar, provincia occidentale a maggioranza sunnita, mentre le cifre di altre aree sono state soltanto parzialmente verificate. A dicembre 2017, i civili uccisi erano stati 69 e i feriti 142.

Iraq: un morto in esplosione nel governatorato di Salah al Din

MONDO, PRP Channel |