Israele: ritrovato un sigillo che conferma l’esistenza del governatore di Gerusalemme già 2700 Anni Fa

Views

Un sigillo di argilla risalente a 2700 anni fa, trovato durante scavi nell’area del muro del pianto, ha confermato l’antica esistenza di un governatore di Gerusalemme, come appare scritto nella Bibbia.

Il reperto ha le dimensioni di una piccola moneta, riporta le figure stilizzate di due uomini situati uno di fronte allʼaltro e presenta la scritta in lettere ebraiche antiche delle parole “Leshar-Ir”, ossia “del governatore della città”, questo è quanto riferito dall’Autorità  israeliana parlando di “scoperta unica e significativa.

L’archeologa Shlomit Weksler-Bdolah ha commentato: “La Bibbia menziona due governatori di Gerusalemme e questo reperto ci rivela che tale posizione è stata ricoperta da qualcuno in città circa 2700 anni fa”. Gli studiosi israeliani, infatti, rilevano che nella Bibbia sono menzionati due “Governatori” di Gerusalemme vissuti in epoche diverse: Yehoshua e Maaseiah.

Il sindaco ha commentato con entusiasmo l’importante scoperta che di fatto ha certificato Gerusalemme come una delle capitali più antiche al mondo abitata dal popolo ebraico già da 3000 anni.

Foto: tgcom24.mediaset.it

Israele: ritrovato un sigillo che conferma l’esistenza del governatore di Gerusalemme già 2700 Anni Fa