L’Angelus del Papa: genitori custodi dei figli, non proprietari

Views

Erano migliaia i fedeli riuniti in Piazza San Pietro per ascoltare l’Angelus del Papa in occasione dell’ultima domenica  del 2017.

Rivolgendosi ai fedeli Papa Francesco ha ricordato “celebriamo la Santa Famiglia di Nazaret, e il Vangelo ci invita a riflettere sull’esperienza vissuta da Maria, Giuseppe e Gesù, mentre crescono insieme come famiglia nell’amore reciproco e nella fiducia in Dio”.

Il Papa ha ribadito come Gesù “sia venuto per far cadere le false immagini che ci facciamo di Dio e anche di noi stessi; per contraddire le sicurezze mondane su cui pretendiamo di appoggiarci; per farci risorgere a un cammino umano e cristiano autentico, fondato sui valori del Vangelo. Non c’è situazione familiare che sia preclusa a questo cammino nuovo di rinascita e di risurrezione. Ogni volta che le famiglie, anche quelle ferite e segnate da fragilità, fallimenti e difficoltà, tornano alla fonte dell’esperienza cristiana, si aprono strade nuove e possibilità impensate”. “Tutti i genitori sono custodi della vita del figlio, non proprietari, e devono aiutarlo a crescere e a maturare”.

L’Angelus del Papa: genitori custodi dei figli, non proprietari