L’Arabia Saudita, a breve, potrebbe riconoscere Israele

Views

(di Roberta PREZIOSA) Il Jerusalemonline.com ha riportato, in data odierna, che il Crown Prince Mohammed bin Salman, in una recente intervista, ha riconosciuto il diritto di Israele, così come quello dei palestinesi di vivere in pace nella loro Terra.

È il primo leader arabo che ha affermato “ I believe the palestinians and israelis have the right to have their own land”. E’ una dichiarazione pubblica importante che, avrà riflessi geopolitici di grande portata. Il primo sarà l’isolamento dell’Iran dal mondo arabo.

Il Crown Prince ha affermato che “il profeta Maometto prese in sposa una donna ebrea…non ci sono problemi tra cristiani, musulmani ed ebrei”.

L’Arabia Saudita non ha ancora riconosciuto ufficialmente Israele ma, la recente apertura al sorvolo di velivoli civili israeliani del suolo saudita, è stata la premessa per gli ulteriori sviluppi diplomatici.

Il Crown Prince, durante un’intervista alla rivista “the Atlantic”, ha fortemente attaccato l’Ajathollah Khamenei, paragonato a Hitler, l’Iran, Hamas, Hezbollah e l’Isis.

Trattasi, quindi, di uno sviluppo geopolitico importante dell’Arabia Saudita secondo le linee strategiche tracciate nella “Vision 2030” nel campo della politica estera e non solo militare.

L’Arabia Saudita, a breve, potrebbe riconoscere Israele