Macron alla conquista dell’India: firmato accordo per basi navali e fornitura manutenzione velivoli

Views
   

Il presidente francese Macron ha iniziato oggi la sua visita in India con l’intento di “suggellare un patto forte” con il big asiatico, del quale Parigi vorrebbe diventare il partner privilegiato in Europa. Arrivato ieri sera a Nuova Delhi, il presidente francese è stato accolto al palazzo presidenziale dal premier Narendra Modi. Questa prima visita in India ha l’obiettivo di “suggellare per i decenni a venire un patto forte tra le nostre due democrazie”, ha dichiarato il capo di stato francese nel corso della cerimonia ufficiale. Macron ha reso poi omaggio al memoriale del Mahatma Gandhi dove ha deposto una corona di fiori. Nel corso di questi tre giorni di visita, Macron si mostrerà molto in pubblico con Narendra Modi, con il quale, secondo l’Elieeo, “intrattiene una relazione personale di fiducia e amicizia”. Stamattina è stato già firmato un primo contratto, da 12 miliardi di euro, tra il gruppo aeronautico francese Safran e la compagnia aerea SPiceJet per la fornitura e la manutenzione dei motori del velivolo. Francia e India firmeranno anche un accordo per dare accesso alle navi indiane alle basi marittime francesi nell’Oceano indiano, Gibuti, Emirati, Reunion, un’apertura molto apprezzata da Delhi, preoccupata per la crescente presenza cinese in quell’area. La Francia deve diventare il miglior partner dell’India in Europa, la porta d’ingresso”, ha auspicato Macron nella sua prima dichiarazione ufficiale appena sbarcato sul suolo indiano. Parigi intende ovviamente trarre profitto dall’uscita della Gran Bretagna, partner storico dell’India, dall’Unione europea. Attualmente il volume degli scambi commerciali tra Francia e India raggiunge gli 11 miliardi di dollari, contro i 18 miliardi di quelli tra Francia e Cina, l’altro gigante asiatico dove Macron si era recato a gennaio scorso.