Niger: tra conferme e frenate diplomatiche, la missione italiana  prosegue

Views

(di Ammiraglio Giuseppe De Giorgi) La missione italiana in Niger è in stallo, anzi no prosegue senza problemi. A leggere le notizie delle ultime settimane sull’argomento si capisce piuttosto che c’è ancora molto da chiarire sull’intervento dell’Italia per bloccare il flusso dei migranti ed addestrare le truppe locali in Niger al confine con la Libia. Annunciata ufficialmente da Paolo Gentiloni il 13 dicembre scorso, e votata in fretta e furia dalla Camera dei deputati, c’era una volta la missione italiana in Niger. Non è totalmente chiaro al momento infatti in che modo la missione proseguirà dato che il governo italiano e quello nigeriano sembrano pensarla in maniera diametralmente opposta.Cronache di un disastro diplomatico annunciato? Forse, ma andiamo per gradi.

“Andiamo in Niger per una richiesta del governo locale, che abbiamo ricevuto a dicembre e che riguarda quello che facciamo di solito in paesi come la Libia: rinforzare gli strumenti di controllo del territorio e delle frontiere e le forze di polizia locale” aveva detto il presidente del consiglio Paolo Gentiloni, parlando della missione alla commissione difesa della camera il 15 gennaio. Secondo le intenzioni del governo nel 2018 dovrebbe avvenire un netto ridimensionamento della presenza militare italiana all’estero (dove i nostri militari sono impegnati oggi in 32 missioni internazionali in 21 paesi). Nello specifico in Iraq si passerebbe da 1.500 a 750 soldati, in Afghanistan da 900 a 700 soldati. I contingenti italiani si sposterebbero così in Africa, in particolare in Libia con un incremento da 370 a 400 soldati ed in Niger con una missione di 470 soldati (inclusi 130 mezzi di terra e due aerei) impiegati di fatto nel sostegno alle autorità locali nell’addestramento della polizia di frontiera e nel controllo dei confini, lungo la rotta più usata dai migranti diretti in Europa. L’intervento militare in Niger si attuerebbe nell’ambito della missione del G5 (Mali, Ciad, Burkina Faso, Niger, Mauritania) nel Sahel, in cui l’Italia ha chiesto di essere membro osservatore. La “Coalizione Sahel” presentata il 13 dicembre scorso, durante la conferenza stampa congiunta al termine del G5 Sahel (summit tra i capi di stato e di governo di Francia, Germania, Italia e i cinque paesi del Sahel), nascerebbe con l’obiettivo dichiarato di contrastare il terrorismo nella regione e dovrebbe trattarsi di “un’organizzazione operativa effettiva e reale, con un comando unico a livello regionale, per sostenere sul campo la forza G5 Sahel e l’Alleanza per il Sahel.”Coalizione che potrà valersi inoltre di stanziamenti per 50 milioni di euro dall’Unione europea, 60 milioni di dollari dagli Stati Uniti, 30 milioni dagli Emirati Arabi Uniti e 100 milioni dall’Arabia Saudita. Per maggiore chiarezza, in Niger intanto è già presente un’aliquota di una cinquantina di soldati con il compito di preparare il terreno al grosso della missione, l’Italia si unirebbe così alle forze armate francesi, statunitensi e tedesche che sono già presenti nel paese, rispettivamente da anni e mesi, in un contesto geopolitico importante per l’Italia.

Secondo indiscrezioni varie però la missione sarebbe ad uno stallo. Ad inizio marzo il governo di Niamey sembrava, nonostante la squadra di 40 specialisti inviati in Africa dopo l’approvazione della delibera di palazzo Chigi, dire, per la seconda volta, no all’arrivo dei soldati italiani da impiegare contro l’immigrazione clandestina ed il terrorismo. Stop comunicato dal ministro dell’Interno, Mohamed Bazoum, che aveva ripetuto quanto era già trapelato dal ministero degli Esteri circa due mesi fa sulla contrarietà all’invio del contingente, rilanciato dall’emittente francese Rfi. Secondo le indiscrezioni, infatti, il Niger non sarebbe stato informato ufficialmente dall’Italia riguardo la prossima missione militare nel paese africano,e gli esponenti del Governo avrebbero appreso del dispiegamento del contingente italiano da un lancio dell’agenzia di stampa. Inoltre, sempre secondo le fonti dell’emittente francofona, si afferma proprio che la formazione dei militari e delle forze di sicurezza del Niger, motivazione addotta dal governo italiano per la missione, sia già stata affidata ad altre nazioni. Sembrerebbe così evidente che una parte del governo nigerino non sia d’accordo con la missione e rilasci dichiarazioni alle Radio internazionali francesi per smuovere le acque della polemica.

Impossibile non notare però che in Niger è la Francia (nostra rivale storica) a detenere l’influenza più rilevante: negli stessi giorni, infatti, era circolata l’ipotesi proprio di una responsabilità francese allo stop alle missioni italiane, ossia che il governo di Parigi, che ha un contingente presente in quell’area con un ruolo di primo piano insieme con Stati Uniti e Germania, abbia fatto pressioni affinché il nostro paese rimanesse fuori da giochi africani. Una situazione che, se fosse stata confermata, metterebbe all’angolo il nostro paese. Certo, dietro la decisione del governo italiano c’era un accordo firmato dai due Paesi il 26 settembre del 2017 sulla base dell’accordo per lo sviluppo della cooperazione bilaterale nel campo della sicurezza, firmato durante l’incontro del 3 gennaio del governo nigerino con il numero uno della Farnesina, Angelino Alfano, volato a Niamey per inaugurare l’ambasciata italiana. Lo avevano scritto gli stessi giornali nigerini, che però specificavano: “Le nostre fonti confermano l’esistenza di un dialogo e di un coordinamento tecnico e per la sicurezza con l’Italia, ma questo non implica in alcun modo che il Niger intenda accogliere una missione militare italiana”.

Intanto sul sito della Difesa, proprio per fare maggiore chiarezza sull’argomento, è stato pubblicato un comunicato ufficiale in cui si ribadisce proprio che “In merito a quanto riportato da alcuni organi di stampa circa la sospensione della missione in Niger, si ribadisce quanto recentemente dichiarato pubblicamente dal Capo di Stato Maggiore della Difesa, che stanno proseguendo le attività programmate del nucleo di ricognizione per attività di collegamento e preparazione, di intesa con le Autorità nigerine, e di predisposizione all’approntamento della base italiana in Niger. Non ci sono quindi ipotesi di ritiro del personale militare italiano. La missione si svilupperà in pieno accordo con le Autorità locali.” Salvo eventuali nuove problematiche, di tipo logistico o diplomatico, la nostra missione quindi dovrebbe proseguire con un numero massimo di militari impegnati che si baserà sulle decisioni del Parlamento e sulla necessità futura modulata in base alla situazione del teatro operativo e alle esigenze addestrati da soddisfare. “Allo stato attuale” la missione continua.

Niger: tra conferme e frenate diplomatiche, la missione italiana prosegue

MONDO, OPINIONI, PRP Channel | 38 commenti

38 commenti

  • descargar facebook

    Hi there, just became aware of your blog through Google, and found that it’s truly
    informative. I’m gonna watch out for brussels. I’ll be
    grateful if you continue this in future. Many people will be benefited
    from your writing. Cheers!

  • Sling TV

    Hey there! Quick question that’s entirely off topic.
    Do you know how to make your site mobile friendly? My site looks weird when browsing from my iphone.
    I’m trying to find a template or plugin that might be able to correct this problem.
    If you have any suggestions, please share. Many thanks!

  • Sling TV

    Whats up this is kinda of off topic but I was wanting to know if blogs use WYSIWYG
    editors or if you have to manually code with HTML.

    I’m starting a blog soon but have no coding skills so I wanted
    to get advice from someone with experience. Any help would be greatly appreciated!

  • Sling TV

    I loved as much as you’ll receive carried out right here.
    The sketch is tasteful, your authored material stylish.
    nonetheless, you command get got an nervousness over that you wish be
    delivering the following. unwell unquestionably come more formerly again as exactly the same nearly very often inside case you shield this hike.

  • Quest Bars

    Hey I know this is off topic but I was wondering if you knew of any
    widgets I could add to my blog that automatically tweet my newest
    twitter updates. I’ve been looking for a plug-in like this for quite some time and was hoping maybe you would have some experience with
    something like this. Please let me know if you run into anything.
    I truly enjoy reading your blog and I look forward to your new updates.

  • Quest Bars Cheap

    Hey! This is my first visit to your blog! We are a team of volunteers and starting a new project in a
    community in the same niche. Your blog provided us useful information to work on. You have done a marvellous job!

  • quest bars

    Excellent web site you have here.. It’s difficult to find excellent writing
    like yours these days. I seriously appreciate people like you!
    Take care!!

  • Quest Protein Bars

    Great goods from you, man. I have understand your stuff previous to and you’re just extremely excellent.
    I actually like what you have acquired here, certainly like what you are saying
    and the way in which you say it. You make it enjoyable and you still take
    care of to keep it smart. I cant wait to read much more from you.
    This is actually a great website.

  • descargar facebook

    Howdy! I know this is kinda off topic nevertheless I’d figured I’d
    ask. Would you be interested in trading links or maybe guest authoring a blog post or vice-versa?

    My site goes over a lot of the same subjects as yours and I feel
    we could greatly benefit from each other. If you’re interested feel free to send me an email.

    I look forward to hearing from you! Excellent blog by the way!

  • Coconut Oil

    Hi! I just want to offer you a huge thumbs up for the great
    info you have right here on this post. I am coming back to your blog for more soon.

  • Health Benefits of Coconut Oil

    Its such as you read my thoughts! You appear to grasp a lot approximately this, such as you wrote the e book in it or something.
    I feel that you could do with a few % to pressure the message home a little
    bit, but instead of that, that is excellent blog. A fantastic read.
    I’ll certainly be back.

  • Coconut Oil

    Right here is the right webpage for everyone who wishes to understand this topic.
    You know so much its almost tough to argue with you (not that
    I actually will need to…HaHa). You certainly put a brand new spin on a subject that has been discussed
    for a long time. Excellent stuff, just wonderful!

  • minecraft secret free download

    Do you mind if I quote a few of your articles as long as I provide credit and sources back to
    your website? My blog is in the very same area of interest
    as yours and my visitors would truly benefit from a lot of the information you provide here.
    Please let me know if this okay with you. Regards!

  • minecraft free download 2018

    Its like you read my mind! You appear to know so much about this, like you wrote the
    book in it or something. I think that you could do with a few pics to drive the message home a little bit, but instead
    of that, this is fantastic blog. A great read.
    I’ll certainly be back.

  • minecraft

    Hello my loved one! I want to say that this article is
    amazing, nice written and come with approximately all important infos.
    I would like to look more posts like this .

  • minecraft

    I’ve learn several just right stuff here. Definitely price
    bookmarking for revisiting. I wonder how so much effort you set to make this type
    of fantastic informative web site.

  • minecraft

    What’s up to all, the contents existing at this web page are actually
    awesome for people experience, well, keep up the nice work fellows.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>