Pakistan: detenzione per diplomatici Usa

Views

Un altro diplomatico americano è stato carcerato in Pakistan la scorsa settimana, in seguito al secondo grave incidente stradale che ha coinvolto il personale diplomatico degli Stati Uniti a Islamabad in meno di un mese. Si dice che gli incidenti contribuiscano alle continue tensioni diplomatiche tra Stati Uniti e Pakistan. Molti nel paese dell’Asia meridionale sono rimasti scossi per un episodio controverso nel 2011, quando un ufficiale CIA che serviva al consolato degli Stati Uniti a Lahore ha ucciso due uomini sparando loro alla testa con una pistola Glock. L’ufficiale della CIA, Raymond A. Davis, ha detto alla polizia pakistana che i due uomini hanno cercato di derubarlo. Fu infine rilasciato dalla detenzione a causa della sua immunità diplomatica, ma solo dopo l’intervento personale dell’allora Segretario di Stato John Kerry, e dopo che Washington offrì un risarcimento monetario alle famiglie dei due morti.

Nell’ultimo incidente, le autorità pakistane hanno arrestato un diplomatico americano domenica, dopo che il suo SUV Toyota ha investito due uomini in motocicletta a Islamabad. Il diplomatico americano Chad Rex Ausburn è stato accusato dalla polizia di essere stato coinvolto in un incidente hit-and-run nella capitale pakistana. Secondo resoconti locali, Ausburn ha rifiutato di uscire dal suo veicolo subito dopo l’incidente, ma alla fine è uscito e si è identificato con gli agenti di polizia. Poi lo hanno preso in custodia e sequestrato il suo veicolo, che si ritiene appartenga all’ambasciata degli Stati Uniti. Ausburn è stato rilasciato una volta che il Ministero degli Affari Esteri pakistano ha confermato il suo status diplomatico, che gli garantisce l’immunità dall’accusa. Si dice che i due uomini feriti nell’incidente siano in condizioni stabili in un ospedale vicino. Secondo quanto riferito, la polizia ha accusato il guidatore della motocicletta di guida spericolata.

Tuttavia, le autorità pakistane hanno anche accusato Taimur Iqbal Pirzada, un consigliere per la sicurezza per l’ambasciata degli Stati Uniti a Islamabad,  di aver voluto ostacolare le indagini della polizia. Pirzada è accusato di aver cercato di impedire agli agenti di polizia di detenere Ausburn e di sequestrare il suo veicolo. È stato rilasciato su cauzione lunedì ed è attualmente in attesa di processo. Il portavoce del Dipartimento di Stato, Nolen Johnson ha detto al New York Times ieri che la questione coinvolge Ausburn era stata “risolta” e che il governo degli Stati Uniti era stato “in stretto contatto con funzionari del Governo  pakistano su questa materia”. Lo scorso aprile, le autorità pakistane hanno impedito a un altro diplomatico americano di lasciare il paese, dopo che l’auto che guidava è stata coinvolta in un incidente a Islamabad, che ha lasciato un motociclista morto. L’addetto militare dell’ambasciata americana, il colonnello Joseph E. Hall non può muoversi dal  Pakistan. Le autorità hanno chiesto che il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti revochi la sua immunità diplomatica, così da poter affrontare un processo penale. Ma il governo degli Stati Uniti ha finora rifiutato di accogliere la richiesta di Islamabad.

Stranamente, tuttavia, gli incidenti si stanno verificando con più frequenza da quando gli Usa hanno comunicato ufficialmente di voler tagliare gli aiuti economici al Pakistan. Settimana scorsa l’Amministrazione americana ha annunciato di annullare la tranche di 225milioni di dollari destinati al Pakistan.

Strana combinazione!

Pakistan: detenzione per diplomatici Usa