Record di Trump: truppe speciali Usa in guerra in tutti i paesi del globo

Views

Con i rapporti sulle attività delle Forze Speciali degli Stati Uniti che affluiscono continuamente sui media è importante notare che la Casa Bianca ha aumentato drasticamente gli schieramenti delle forze speciali da quando Donald Trump ha assunto la presidenza. A dicembre dell’anno scorso, è stato riferito che il presidente Trump aveva ordinato lo spiegamento di truppe delle forze speciali più spesso di qualsiasi altro presidente nella storia americana. A quel tempo, le truppe delle forze speciali statunitensi erano schierate in 150 nazioni, un numero che rappresentava il 75% di tutte le nazioni del pianeta, secondo i dati del governo. Le fotografie sono state pubblicate da TomDispatch, che ha dichiarato di averle ricevute direttamente dal Comando delle operazioni speciali statunitensi. Il sito web diceva che le truppe delle Forze Speciali americane partecipavano a guerre, operazioni anti-insurrezionali e attività segrete in tutta l’Africa, l’Asia e il Medio Oriente, e le ha viste in azione ogni giorno.

Secondo le statistiche fornite dal Comando Operazioni Speciali degli Stati Uniti, sembra che oltre il 10% (8.000 soldati) dei 70.000 soldati del Comando delle Operazioni Speciali USA siano dispiegati ogni giorno. Queste implementazioni avvengono quotidianamente in più di 80 paesi. Questo tasso di dispiegamento rappresenta un aumento significativo rispetto agli otto anni di amministrazione del presidente degli Stati Uniti Barack Obama, conclusosi nel 2016. In quell’anno, le truppe delle forze speciali statunitensi sono state dispiegate in 138 paesi, secondo quanto riportato dai media. L’uso delle truppe delle forze speciali da parte dell’amministrazione Trump rappresenta anche un balzo di circa il 150 per cento dell’ultima amministrazione repubblicana, quella di George W. Bush, che si è conclusa all’inizio del 2008.

L’Africa rappresenta un’area di crescita costante nei tassi di dispiegamento delle forze speciali statunitensi. Attualmente, le truppe delle forze speciali statunitensi sono attive in non meno di 33 paesi in tutta l’Africa. La maggior parte di questi paesi sta assistendo ad attività di gruppi islamisti che sono descritti come terroristi dai governi della regione. Ma il comando delle operazioni speciali USA ha anche dispiegato contingenti in Europa, ha affermato TomDispatch. Attualmente, gli Stati Uniti mantengono truppe delle forze speciali in tutti i paesi al confine con la regione occidentale della Russia, ad eccezione della Bielorussia.

Questi numeri fanno eco alla crescita record della comunità delle forze speciali americane dall’11 settembre 2001, quando Washington dichiarò la sua guerra globale al terrorismo. Gli osservatori stimano la crescita numerica successiva all’11 settembre delle forze speciali statunitensi al 75%. Tuttavia, si sa poco sulla natura delle campagne in cui vengono schierate le Forze Speciali statunitensi e se sono efficaci nell’instaurare la sicurezza, o se infiammano le tensioni su diversi fronti di battaglia. Ci sono anche informazioni limitate sulle vittime sul terreno. Il governo degli Stati Uniti, tuttavia, ha ammesso che truppe delle forze speciali americane sono morte nel 2017 in Siria, Iraq, Afghanistan, Yemen, Niger, Mali e Somalia.

Record di Trump: truppe speciali Usa in guerra in tutti i paesi del globo