Russi pronti ad attaccare anche in altri Paesi: le parole di Theresa May che cerca a Bruxelles l’appoggio dei Paesi Ue

Views

La Gran Bretagna sta cercando aiuto da altri paesi europei per agire contro le reti di spionaggio russe che potrebbero preparare attacchi simili all’attacco con agenti nervini fatto ai danni di  un’ex spia russa in Inghilterra.

Il primo ministro britannico Theresa May solleciterà un’azione congiunta tra gli stati dell’Unione europea, in occasione del prossimo  vertice a Bruxelles, giovedì, dove tenterà anche di convincere i leader dei Paesi membri a condannare la Russia direttamente per l’attacco a Salisbury.
“La Russia ha messo in scena un attacco spudorato e spericolato contro il Regno Unito”, ha detto May ai giornalisti al loro arrivo al summit.
“È chiaro che la minaccia russa non rispetta i confini nazionali  e  l’incidente di Salisbury è stato un chiaro atto di aggressione russa contro l’Europa e i suoi vicini”.
La Russia è accusata del primo uso offensivo conosciuto di una tossina nervina in Europa dalla Seconda Guerra Mondiale dopo che Sergei Skripal, un ex agente russo doppio, e sua figlia sono stati trovati svenuti su una panchina pubblica nella città inglese il 4 marzo scorso.
Nella peggiore crisi tra le due potenze dopo la Guerra Fredda, May ha espulso 23 diplomatici russi che secondo l’intelligence inglese erano spie che lavoravano sotto copertura nel Regno Unito. Mosca, che ha negato il coinvolgimento nell’attacco, ha preso identiche misure di rappresaglia, condannando l’atteggiamento ostile inglese e il fatto che non le ha consentito di partecipare alle indagini, così come previsto dalle  norme internazionali, dal momento che era deceduta un cittadina russa, la figlia di Skripal.

Russi pronti ad attaccare anche in altri Paesi: le parole di Theresa May che cerca a Bruxelles l’appoggio dei Paesi Ue

MONDO, PRP Channel |