Siri di Apple potrebbe “urlare” le tue notifiche a tutti

Views

Apple Siri con cui ti interfacci ogni giorno su argomenti relativi a notizie, meteo, musica e nuovi film potrebbe rivinarti giornata leggendo le tue notifiche private ad alta voce e anche quando sei in pubblico o in ufficio.

Gli analisti di sicurezza di Gizmodo affermano che il difetto di sicurezza non influisce sulle notifiche di iMessage, ma può influenzare alcune applicazioni di terze parti come Facebook Messenger, WhatsApp, Slack e Signal.

In generale, chi è preoccupato per la propria privacy disabiliterà la visualizzazione delle notifiche in arrivo sulla schermata di blocco del dispositivo. Difatti il nuovo sistema operativo iOS 11, nuovo ma più problematico, offre questa funzionalità per impostazione predefinita.

Ad esempio, se chiedi a SIRI di leggere le notifiche in generale, prima chiederà di sbloccare il telefono per completare l’operazione. Ma i ricercatori della sicurezza hanno scoperto che Siri,  l’assistente vocale di Apple, legge ancora le notifiche nascoste ad alta voce anche se il dispositivo è bloccato. Significa che chiunque abbia un accesso fisico al tuo telefono potrebbe dirigere i tuoi messaggi privati ​​destinati solo a te.

Fortunatamente, tutti i messaggi o le notifiche inviati alla app di messaggistica di Apple, ovvero iMessage, sono isolati dal diventare vittima di questo errore tecnico.

Cos’e’ Siri?

Siri è un assistente virtuale di Apple inteso ad aiutare gli utenti offrendo domande semplici, formulando raccomandazioni, leggendo le notifiche ed eseguendo azioni spingendo le richieste ai fornitori di servizi web. Anche se la tecnologia ha visto la luce nel 2010, è stata integrata in iPhone 4S ed è stata rilasciata sul mercato nell’ottobre 2011. Ora, Siri è diventato parte integrante dell’ecosistema dei dispositivi Apple in quanto viene ora utilizzato in tutti i nuovi modelli di iPhone, iPad , iPod Touch, Mac, AirPods, Apple TV e HomePod.

Siri di Apple potrebbe “urlare” le tue notifiche a tutti