Spazio 2018, tante le sfide della comunità aerospaziale

Views

L’asteroide Bennu e missioni dirette a Mercurio e destinate a studiare al Sole, il completamento del Gps europeo e il lancio di nuove sentinelle del pianeta, queste le sfide per il 2018. L’asteroide Bennu dovrebbe essere raggiunto in agosto dalla sonda della Nasa Osiris-Rex, destinata a riportare un campione a Terra nel 2023. Prosegue la caccia ai pianeti esterni al Sistema Solare, con il lancio del telescopio spaziale Tess della Nasa, previsto in giugno; sempre nell’estate 2018 la Nasa prepara il lancio della sonda Parker, destinata a studiare il Sole.

Punta al sole anche l’Agenzia Spaziale Europea (Esa) con la sonda Solar Orbiter, il cui lancio e’ previsto in ottobre. Pronta a sfidare temperature record anche Bepi-Colombo, organizzata dall’Esa in collaborazione con l’agenzia spaziale giapponese Jaxa e dedicata al fisico italiano Giuseppe Colombo. L’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) e’ in prima fila anche nella preparazione di altre missioni, come il rover destinato a Marte nel 2020, Lares 2, per lo studio della gravita’. Per il 2018 e’ atteso il programma Platino, teso a permettere alle industrie italiane di sviluppare tecnologie per mini-satelliti. Per l’Italia si prepara infine la riorganizzazione del settore spaziale, con il nuovo Comitato interministeriale che dipenderà direttamente dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Spazio 2018, tante le sfide della comunità aerospaziale

PRP Channel, Università e Ricerca |