🎤Ultimissima: Skripal era spesso a Praga ed Estonia per svalare segreti russi, con aiuto dei britannici

Views

L’ex spia russa Sergey Skripal, avvelenato insieme alla figlia Yulia a Salisbury in Gran Bretagna il 4 marzo scorso aveva effettuato diversi viaggi all’estero dal suo trasferimento in territorio britannico, secondo il New York Times, in particolare a Praga nel 2012 e in Estonia nel 2016. Secondo il quotidiano potrebbero essere stati questi spostamenti e scambi di informazioni sull’intelligence russa a farlo diventare un bersaglio. Londra ha accusato Mosca per l’avvelenamento con agente nervino. Nel viaggio a Praga di sei anni fa Skripal incontrò agenti cechi e gli fornì informazioni sulla rete di spionaggio russo in Europa.

Anche se alcune informazioni erano datate, l’intelligence ceca le trovò utili e proseguì gli incontri con Skripal, secondo il NYT. Secondo fonti europee citate dal quotidiano i viaggi di Skripal, veterano dell’intelligence militare russa del G.R.U., furono molti e forse autorizzati e facilitati dalle autorità britanniche. Sul viaggio in Estonia ci sono molti meno dettagli. Su questo spostamento le fonti anonime del New York Times sono state più circospette descrivendo le informazioni in campo come “molto sensibili”. Un alto funzionario europeo ha parlato di un incontro segreto con un gruppo selezionato di agenti dei servizi estoni nel giugno 2016, presumibilmente facilitato dai servizi segreti britannici.

Secondo il noto giornalista investigativo ceco Respekt, il Cremlino ha cercato di uccidere Skripal perché ha infranto le regole del suo rilascio, e cioè che non avrebbe partecipato ad alcuna attività legata all’intelligence contro la Russia. In particolare, Respekt ha affermato domenica che Skripal ha viaggiato molto in Europa orientale, dove ha consigliato agenzie di intelligence locali su come difendersi dallo spionaggio russo. Secondo il newsmagazine di Praga, i viaggi di Skripal verso paesi come la Repubblica Ceca e l’Estonia sono stati facilitati dal British Secret Intelligence Service (noto comunemente come MI6). L’agenzia inglese ha quindi ucciso due piccioni con una fava, ha detto Respect: da un lato ha coltivato relazioni amichevoli con agenzie di spionaggio dell’Europa orientale, mentre allo stesso tempo ha fornito al disoccupato russo un reddito costante.

Le informazioni di Skripal erano a volte datate, ha detto Respekt, ma sono state giudicate sufficientemente valide da invogliare gli agenti dell’intelligence dell’Estonia, della Repubblica Ceca e forse da altre agenzie di intelligence europee, a recarsi regolarmente nel Regno Unito e a consultarsi ulteriormente con Skripal. I contatti di Skripal con i servizi segreti dell’Europa orientale furono tenuti rigorosamente segreti per proteggerlo dalle ire del Cremlino. Ma Mosca ha scoperto le attività di Skripal in qualche modo e ha deciso di uccidere l’ex doppia spia, ha detto Respekt. Il governo russo ha negato con veemenza tutte le accuse che fosse dietro un tentativo di uccidere Skripal e sua figlia.

🎤Ultimissima: Skripal era spesso a Praga ed Estonia per svalare segreti russi, con aiuto dei britannici