Un sogno cinematografico italiano passa anche dagli Stati Uniti

Views

(di Massimiliano D’Elia) Il sogno di ogni artista del mondo cinematografico è quello di poter studiare, oppure approfondire i propri studi negli Stati Uniti. Hollywood nell’immaginario collettivo è il “cinema”, quello poi importato in tutto il mondo. La Scuola, l’Accademia, insomma l’Università delle Università del mondo al di là dell’obiettivo di una cinepresa, di una macchina fotografica.

Pochi riescono ad entrare e sfondare negli studios, qui non contano referenze e “segnalazioni”, occorre la bravura, il talento. Solo i talentuosi fanno strada e hanno una possibilità in più. Quando poi sei uno straniero tutto è ancora più difficile perché c’è la lingua straniera, l’inglese, anzi no l’americano che è diverso, molto diverso nella pronuncia tra i diversi stati degli States. Riuscire per uno straniero ad entrare nel mondo della cinematografia  americana e nell’area di Los Angeles è davvero una questione di “Talento”, con la T maiuscola.

Non è una fiaba, è realtà. Jessica La Malfa, una ragazza solare di  26 anni, siciliana di Milazzo, è andata due anni fa a Los Angeles, con una bella laurea in Fotografia allo Ied di Roma.

Nella città della California, Jessica studia alla New York Film Academy e ha già ottenuto una borsa di studio per il corso in cinematografia.

A Los Angeles, racconta Jessica:

le opportunità di lavoro non mancano, e attraverso la comunità italiana, che si sta ingrandendo grazie al gruppo su facebook “Italiani a Los Angeles” fondato da Paola Cipollina, sono riuscita ad entrare nella crew della sitcom Rossi & White, prodotto dalla stessa Paola e Kim Kopf, con alla regia Max Leonida, conosciuto anche nell’ambiente del cinema italiano oltre a quello americano.

Tra gli attori Ron Moss, famoso per il ruolo di Ridge in Beautiful, e Raul Cremona, conosciuto in Italia per le proprie collaborazioni con Zelig e la Gialappa’s Band.

Su questo set Jessica ha lavorato dietro la macchina da presa e anche nel di Direttore della Fotografia, tra cortometraggi (che adesso stanno facendo la loro strada nei film festivals) e documentari.

L’obiettivo di Jessica  è quello di diventare Direttore della Fotografia, e diventarlo con un’esperienza e una preparazione di pregio che le possa aprire le porte in un mondo lavorativo dove solo l’eccellenza viene premiata.

Jessica ci ha dimostrato che la perseveranza e la passione possono superare ogni confine di spazio e di tempo. Siamo certi che negli States Jessica riuscirà a coronare i propri sogni e diventare una dei migliori Direttori della Fotografia d’Italia e perché no, anche d’America.

Un sogno cinematografico italiano passa anche dagli Stati Uniti