Viminale: espulso marocchino che asseriva di appartenere a Isis

Views

Un cittadino marocchino è stato espulso dal Ministero dell’Interno per motivi di sicurezza. Il Viminale ha comunicato, in una nota, che si tratta di un 25enne cittadino marocchino denunciato all’Autorità Giudiziaria per aver più volte commesso reato di molestie a sfondo sessuale nei confronti del personale femminile che lavorava all’interno del centro in cui era ospite.
Tra i suoi precedenti, anche un’aggressione violenta nei confronti del personale dell’Arma dei Carabinieri mentre tentava di identificarlo. Dagli accertamenti è stato verificato che, durante la detenzione, secondo dichiarazioni rese dagli altri detenuti, avrebbe asserito di appartenere all’ISIS e di voler compiere un attentato dinamitardo nella città di Brindisi.

Considerati gli elementi gravi è stato rimpatriato nel proprio Paese, con un volo decollato dalla frontiera aerea di Milano Malpensa verso Casablanca. Con questa espulsione, la 17esima del 2018, sono 254 i soggetti, gravitanti in ambienti dell’estremismo religioso, espulsi con accompagnamento nel proprio Paese, dal 1° gennaio 2015 ad oggi.

Viminale: espulso marocchino che asseriva di appartenere a Isis

CYBER, PRP Channel, Terrorismo |