Roma, banda di nordafricani assalta giovani romani. Rapinano 14enne e tentano di violentare una ragazzina

Views

Una Baby Gang di nordafricani che proprio “baby” non è visto che al suo interno figuravano anche diversi maggiorenni, ha aggredito un gruppo di ragazzini italiani che sabato pomeriggio si erano dati appuntamento sulla terrazza del Pincio a Villa Borghese, nel centro di Roma, per passare qualche ora in compagnia e nella giusta spensieratezza della loro giovane età.
Quest’ultimo aspetto non deve essere stato condiviso da un gruppo piuttosto numeroso di ragazzi, la maggior parte dei quali nordafricani, che invece il loro tempo avevano deciso di passarlo molestando ed importunando il prossimo. Preda migliore del gruppo di ragazzini romani non c’era per questa autentica gang di malviventi stranieri che infatti si sono scagliati contro le povere vittime, prendendo a schiaffi un 14enne e rapinandolo della cassa acustica Bluetooth che stavano utilizzando per ascoltare della musica con i loro telefoni cellulari. I ragazzi vittime dell’aggressione hanno provato invano a farsi restituire la cassa, ma i malviventi per tutta risposta hanno provato ad obbligare una ragazzina di 13 anni che faceva parte del gruppo degli aggrediti, ad avere un rapporto sessuale con alcuni di loro.
Al netto rifiuto dell’adolescente è nata una rissa. La ragazza è stata strattonata e molestata con violenza, ne è scaturita una sassaiola nel corso della quale sono volate anche bottiglie di vetro contro gli amici della 13enne che erano intervenuti in sua difesa.
Il fatto non è passato inosservato ai numerosi cittadini romani e ai turisti che transitavano in zona è che hanno prontamente chiamato i soccorsi.
Solo l’intervento dei Carabinieri giunti sul posto a bordo di diverse gazzelle dalle
Compagnie Roma Centro, Trionfale, Piazza Venezia e Quirinale e del Nucleo radiomobile ha riportato la calma.
Gli uomini dell’Arma hanno individuato e bloccato sei ragazzi facenti parte del gruppo degli aggressori. I giovani arrestati, tutti di origine marocchina, risultavano essere un 19enne, un 18enne e quattro minorenni. Dovranno rispondere delle accuse di rapina in concorso, tentata violenza sessuale, tentata estorsione e porto di oggetti atti ad offendere. I minori sono stati accompagnati nel centro di prima accoglienza in via Virginia Agnelli mentre i due maggiorenni sono stati trattenuti in caserma. La cassa acustica bluetooth rubata è stata restituita al legittimo proprietario e fortunatamente nessuno dei ragazzi aggrediti è rimasto ferito. Resterà tuttavia impresso nelle loro giovani menti questo sabato pomeriggio che da momento di svago ed aggregazione, si è improvvisamente trasformato in un incubo.
Foto: Google

Roma, banda di nordafricani assalta giovani romani. Rapinano 14enne e tentano di violentare una ragazzina

CRONACHE, PRP Channel |