Russia, Anti-Ballistic Missile: lo scudo europeo sarebbe in grado di sconvolgere la stabilità strategica?

Views

Secondo la Russia non si tratterebbe di un sistema difensivo, ma parte di un asset nucleare strategico avanzato in Europa orientale. La piattaforma universale  MK-41 è in grado di lanciare svariati vettori, compresi i missili da crociera. Per Mosca è una chiara violazione del Trattato INF. Lanciando dalla Polonia e dalla Romania, i missili potrebbero colpire alcuni dei principali obiettivi sensibili in territorio russo. I russi, invece, sono stati accusati di aver violato il Trattato INF schierando battaglioni SSC-8 nella regione di Kapustin Yar. Cosa teme la Russia? Mosca è pienamente consapevole che non esiste uno scudo di difesa antimissile in grado di azzerare una minaccia stratificata di proiezione lanciata da una potenza nucleare. Il Cremlino tuttavia teme la vulnerabilità teorica della sua capacità di rappresaglia completamente assicurata. E’ un modello prettamente teorico collegato alla remota prospettiva di utilizzare asset nucleari. Tuttavia la vulnerabilità teorica di rispondere ad un attacco preventivo, intacca la capacità politica.

di Franco Iacch

Russia, Anti-Ballistic Missile: lo scudo europeo sarebbe in grado di sconvolgere la stabilità strategica?

Difesa, MONDO, PRP Channel |