Serie B. L’Ascoli sbanca Cesena e mette nei guai Camplone

Views

In attesa dell’ultimo posticipo della 7ª giornata del campionato di Serie B, previsto tra pochi minuti alla Favorita tra Palermo e Pro Vercelli vi raccontiamo della sfida di ieri giocata tra Cesena ed Ascoli e vinta da questi ultimi con il risultato di 2-0 concretizzatosi negli ultimi minuti.
La squadra di Camplone, che rischia fortemente l’esonero (circola il nome di Castori per la sostituzione), dunque perde in casa e sprofonda in penultima posizione scavalcata anche dai marchigiani che accompagnati da oltre mille tifosi,conquistano i primi punti in trasferta.
Tutti attendono l’ex della giornata Daniele che giusto il tempo di iniziare la gara pesca Jallow che spreca malamente con un tiro centrale che non impensierisce il portiere ascolano Lanni. La reazione dell’Ascoli non si fa attendere ed al 22º Mignanelli prova il gol della domenica da posizione praticamente impossibile ma Fulignati non si lascia sorprendere e respinge il tiro. Al 27º segna il giocatore che tutti aspettavano. Daniele Cacia sfrutta un bel cross del compagno Di Noia e mette la palla in rete. Peccato che l’azione sia viziata da una netta posizione di fuorigioco ed il gol viene giustamente annullato. Nell’attesa di rientrare negli spogliatoi per il classico the caldo, ancora poco indicato viste le alte temperature, entrambe le squadre provano a sbloccare il risultato, ma prima il Cesena spreca ancora una volta con il gambiano Jallow che da ottima posizione appoggia al portiere ascolano Lanni e poi gli ospiti al 36º quando sugli sviluppi di un calcio d’angolo di Varela, Bianchi colpisce di testa e manda di pochissimo al lato.
Il secondo tempo inizia con un Cesena sicuramente molto volenteroso. Al 9º minuto, sempre lui, Jallow prova il tiro ma è impreciso. Il gambiano è l’uomo più pericoloso del Cesena ma, almeno nell’occasione mostra che la precisione non è il suo forte. Con delle premesse del genere, l’Ascoli capisce che può colpire e dopo un sinistro di Favilli che finisce fuori di poco, i marchigiani passano in vantaggio al 39º con un gran tiro dal limite di Lores Varela, che non lascia scampo all’incolpevole Fulignati. La squadra di Camplone sparisce completamente dal campo e subisce l’inevitabile gol del definitivo 0-2 grazie ad un contropiede concluso con un altro gran tiro, questa volta di Baldini. L’Ascoli si riprende quanto aveva lasciato, anche un po’ ingiustamente nel match giocato qualche giorno prima in casa contro la capolista Frosinone che era riuscita a passare al Del Duca, grazie ad una rete del difensore centrale Terranova abile a colpire di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo al minuto 95.
GB
foto: gazzetta.it

Serie B. L’Ascoli sbanca Cesena e mette nei guai Camplone

| PRP Channel, Sport |