Serie A. Il capitano del Benevento Lucioni positivo all’antidoping

Views

È proprio il caso di utilizzare il classico e spesso abusato: “piove sul bagnato” per la neo-promossa Benevento alle prese da oggi, oltre che con i noti problemi di classifica che la vedono ancora relegata senza punti, all’ultimo posto in classifica, anche con un problema di doping di cui è accusato proprio il suo capitano, colui che dovrebbe essere l’esempio per compagni e sostenitori.
Il calciatore Fabio Lucioni è stato infatti sospeso in via cautelare dalla prima sezione del Tna, in accoglimento dell’istanza proposta dalla Procura Nazionale Antidoping, in quanto risultato
“positivo” alla sostanza Clostebol Metabolita a seguito di un controllo disposto da Nado Italia al termine della partita di calcio del campionato di serie A tra Benevento e Torino, svoltasi al “Ciro Vigorito – Santa Colomba” del capoluogo campano, il giorno 10 settembre 2017 e terminata con la vittoria dei granata per 1-0, per effetto di una rete allo scadere di Iago Falque.
Il calciatore, già incluso da mister Baroni tra i convocati per il primo spareggio salvezza dell’anno, previsto per domenica prossima a Crotone tra i calabresi ed i giallorossi, salterà ovviamente la partita. Il capitano del Benevento, se confermati i risultati delle analisi effettuate, rischia una lunga squalifica, quantificabile al momento in uno stop che va da uno a quattro anni. Lucioni dunque dopo aver trovato la serie A in tarda età per un calciatore (lunedì prossimo compirà 30 anni), rischia addirittura di chiudere la carriera dopo aver appena assaporato la massima serie.
GB
Foto: skysport

Serie A. Il capitano del Benevento Lucioni positivo all’antidoping

CRONACHE, PRP Channel, Sport |