F1, Pirro responsabile Fia a Monza: “GP anomalo e Ferrari competitiva”

Views

Emanuele Pirro, commissario della Fia e responsabile sicurezza ieri a Monza è stato intervistato da Radio Anch’Io Sport sul Gp d’Italia e il successo delle Mercedes.

“Gp Monza? La prima considerazione da fare è che è stata una domenica splendida con un pubblico fantastico, una festa dell’automobilismo che non ha visto vincitori quelli che tutti sia auspicavano, ma si è vista una grande passione che solo in Italia si vede. La Ferrari è competitiva, Monza è stato un Gp anomalo a causa della pioggia del sabato che non ha consentito a tutte le squadre un programma di messa a punto fatto bene e Vettel e Raikkonen non sono riusciti a sviluppare il potenziale della macchina, ma il grande distacco non rispetta la distanza tra i due team”, ha proseguito l’ex pilota di F1. La Ferrari poteva fare di più ma non è riuscita a trovare la messa a punto perfetta. Dove potrà andare meglio? La Ferrari va bene nelle piste lente con tanto carico aerodinamico. Quanto visto ieri è qualcosa di straordinario e non di ordinario nel distacco. Alla guida di queste macchina ci sono esseri umani che hanno forze e debolezze, possono fare errori e metterci di più. Singapore? Io scommetterei sulla Ferrari però il Gp è lungo e si deciderà con gli episodi, Vettel e Hamilton possono contare su compagni di squadra affiatati. La dura reazione di Marchionne dopo la gara? Ci sono meccanismi interni che non conosce nessuno, io sono più per la carota che per il bastone, nei team la gente quando ha così tanta paura per per il suo capo perde più tempo a coprirsi le spalle, ma lui sa quello che dice e avrà fatto la scelta giusta.

F1, Pirro responsabile Fia a Monza: “GP anomalo e Ferrari competitiva”

PRP Channel, SPORT |