Agricoltura familiare, sottosegretario pesce alla Fao

Views

Agricoltura familiare, sottosegretario pesce alla Fao

Il Sottosegretario alle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo Alessandra Pesce ha partecipato all’evento “UN Decade of family farming: from global challenges to regional and national action” alla FAO.

Nel dicembre 2017 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha proclamato il 2019-2028 decennio dell’agricoltura familiare: durante questo periodo i Paesi sono chiamati a sviluppare politiche pubbliche e investimenti per sostenerla nell’ambito del raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

“Vogliamo contribuire concretamente al piano d’azione perché sono convinta che questo decennio possa veramente fare la differenza per i milioni di agricoltori che stanno affrontando le sfide epocali dei nostri tempi.” Ha affermato il Sottosegretario Pesce. “L’Italia è pronta a collaborare alla sua attuazione e al suo successo perché anche nel nostro Paese l’agricoltura familiare ha permesso il mantenimento del delicato equilibrio tra innovazione e tradizione sostenendo l’economia rurale e ha avuto il grande merito di fornire prodotti di alta qualità favorendo la produzione di beni locali. Non bisogna, inoltre, trascurare il ruolo svolto nella preservazione del paesaggio rurale, dell’ambiente e della biodiversità. Negli ultimi anni, in Italia molte aziende familiari sono impegnate nello sviluppo dell’agricoltura sociale con percorsi di integrazione e inclusione delle fasce deboli della popolazione, con una grande attenzione all’imprenditoria femminile e giovanile”.

Agricoltura familiare, sottosegretario pesce alla Fao

ECONOMIA |