Eni e Total insieme in Algeria

Views

I due Ceo di Eni e Total, Claudio Descalzi e Patrick Pouyanné hanno siglato un’intesa per esplorare il sottosuolo dei fondali marini del Paese nordafricano, in partenership con la compagnia di Stato Sonatrach.

Le due compagnie petrolifere lavorano insieme in diversi Paesi e Continenti e la sintonia è stata trovata dopo molto tempo e tanta diffidenza. Di fronte alla concorrenza fuori dal continente euorpeo occorre allearsi e mettere a sistema tutte le professioalità. Italia e Francia al riguardo ne hanno da vendere di professionalità, ed è ora che facciano sistema per le future sfide globali.

Il ceo dell’Eni Claudio Descalzi ha parlato del significato industriale della collaborazione tra le due aziende, “in alcuni settori occorre lavorare wing wing, la concorrenza spinta non è proficua per nessuno per chi vuole avere una visione di medio o lungo termine, come è tipico di chi lavora nel nostro business”. L’intesa italo-francese in Algeria potrebbe essere una formula da replicare anche in Libia, tralasciando le recenti frizioni.

A sud del Mediterraneo, gli interessi dell’Eni e quelli italiani vanno da Paesi con i quali le relazioni sono storiche come Marocco, Algeria, Tunisia, Libia ed Egitto fino a nuovi interessi come Libano e Cipro, risultato delle importanti scoperte di gas del Levante, che potrebbe essere dirottato anche in Europa.

Eni e Total insieme in Algeria

ECONOMIA, EVIDENZA 1 |