Venezuela, Guaidò lancia “operazione libertà”, militari e intelligence al suo fianco

Views

Juan Guaidò ha dato via oggi in Venezuela alla “operazione libertà”, con l’intento di rovesciare il governo di Nicolas Maduro. Guaidò ha avvertito che guiderà una mobilitazione verso la zona occidentale della capitale Caracas, procedendo in direzione del palazzo di Miraflores, sede della presidenza oggi occupata da Maduro. In diverse zone del paese si stanno organizzando manifestazioni a sostegno della “fine dell’usurpazione”, slogan con cui l’autoproclamato presidente ad interim riassume la “illegittima” permanenza di Maduro al potere.

Nelle prime ore della mattina Guaidò aveva lanciato – al fianco di militari e del leader dell’opposizione Leopoldo Lopez – un nuovo appello alla mobilitazione generale. La nuova chiamata di Guaidò, a tre mesi dal “giuramento” come reggente, potrebbe imprimere un cambio di passo alla crisi politica del paese. Il messaggio è stato lanciato dalla base militare La Carlota, a Caracas, con la presenza di diversi elementi delle forze armate. Ancora da chiarire l’entità del coinvolgimento dei militari a fianco degli oppositori. Nel corso della giornata le autorità venezuelane hanno assicurato che il grosso dei partecipanti all’azione era stato trasportato con un “inganno” alla base aerea e che, una volta scoperta la finalità, si sarebbero ricongiunti con le unità fedeli a Maduro. Al tempo stesso, un parlamentare del partito di maggioranza, ha detto che tra i “traditori” – il ristretto gruppo di militari che hanno effettivamente preso parte al “colpo di stato” – ci sarebbe anche il direttore del Servizio di intelligence venezuelano (Sebin), Manuel Christopher Figuera.

Il ministero della Difesa faceva a sua volta sapere che le Forze armate si mantengono “a difesa” della Costituzione, mentre Maduro, nel primo e sin qui unico messaggio pubblicato sul suo profilo twitter, ha assicurato che i vertici militari continuano a garantire il loro appoggio al governo. “Ho parlato con i comandanti” di tutti i distretti logistici su cui si distribuiscono le forze armate, e – ha spiegato Maduro – “tutti mi hanno dimostrato la loro totale lealtà al Popolo, alla Costituzione e alla Patria. In un messaggio Maduro invitava la popolazione a tenere “nervi d’acciaio”.

 

Venezuela, Guaidò lancia “operazione libertà”, militari e intelligence al suo fianco

EVIDENZA 2, MONDO |