2017, Aeronautica Militare sempre ‘ready”, piange Gabriele e Mirko

Views
   

2017 al fianco del Paese sempre in volo in Italia e all’estero. Quest’anno l’Arma Azzurra piange due suoi figli, fratelli: Gabriele e Mirko sono volati lassù ancora più in alto mentre erano in servizio.

Il loro sacrificio, siamo sicuri, darà maggiore consapevolezza agli uomini e donne della Forza Armata del prezioso lavoro che compiono per il proprio Paese, grazie ragazzi!!!

Ripercorriamo, quindi, la “mission” dell’Aeronautica Militare, per meglio comprendere l’opera diuturna di questi silenziosi servitori dello Stato. Il video invece consente di apprezzare l’attività svolta dalla Forza Armata, in soli 300 secondi.

L’Aeronautica Militare opera 24 ore su 24 per la sicurezza del Paese e dei cittadini, garantendo il controllo dello spazio aereo e proteggendo gli interessi nazionali, anche all’estero.

Professionalità al servizio esclusivo del bene dell’Italia

Il personale e i velivoli sono impegnati in numerose aree del globo per contrastare le minacce verso l’Italia e assicurare il rispetto dei principi di legalità internazionale e dei diritti fondamentali dell’uomo.

Un unico grande Stormo di solidi valori

L’Aeronautica Militare – che ha nello Stormo la sua unità operativa fondamentale – garantisce un elevato livello di operatività delle sue unità per far fronte a scenari operativi complessi e dinamici. L’operatività dell’Aeronautica richiede continuo addestramento, mezzi ed equipaggiamenti tecnologicamente avanzati, profonda specializzazione e motivazione del personale, stimolato alla vivacità e alla condivisione delle  idee per favorire ispirazione, creatività, innovazione e cambiamento condiviso del processo evolutivo. Per assicurare prontezza ed efficacia, l’operatività implica flessibilità di impiego, capacità innovative e lungimirante progettualità.

Sempre più efficiente ed integrata a livello interforze

L’Aeronautica Militare è integrata con le altre Forze Armate nell’ambito dell’Unione Europea e della NATO. La comunità internazionale riconosce all’Aeronautica Militare, a beneficio del Paese, capacità di eccellenza che le consentono di essere leader in settori quali: addestramento al volo, trasporto sanitario in biocontenimento, impiego degli aeromobili a pilotaggio remoto, aerospazio e spazio,  gestione logistica avanzata, meteorologia.

Pronta alle nuove sfide

Coniugando le peculiari caratteristiche del potere aerospaziale e le capacità operative già conseguite, l’Aeronautica Militare è orientata a sviluppare prioritariamente persistenti capacità di sorveglianza e consapevolezza della situazione operativa, elevata mobilità, più estese capacità di difesa aerea integrata e ingaggio di precisione. Nel complesso dell’attività operativa dell’Aeronautica Militare, hanno grande risalto gli interventi svolti a diretto supporto della collettività che, oltre al soccorso di aeromobili incidentati, comprendono

il trasporto sanitario e umanitario, il concorso in eventi di pubbliche calamità (in coordinamento con la Protezione Civile), nonché l’intera tipologia di missioni SAR (Search and Rescue), anche in territorio ostile. La Forza Armata assicura questi interventi tutto l’anno, ventiquattr’ore al giorno con equipaggi ed elicotteri pronti al decollo con brevissimo preavviso. Inoltre, è da più di mezzo secolo che uomini e mezzi dell’Aeronautica Militare sono anche impegnati da una parte all’altra del globo, per portare soccorso in caso di guerre o calamità naturali e per concorrere alla risoluzione di situazioni di crisi. Si tratta per lo più di missioni in terre lontane, che richiedono sforzi enormi da parte degli equipaggi della Forza Armata, operanti in zone a rischio, lontani dalla Patria. Alcune di queste missioni sono state contrassegnate da sacrifici estremi, ma, a fronte della dolorosa perdita di giovani equipaggi, le operazioni “fuori area” hanno permesso che migliaia di altre vite fossero salvate.

Category: Difesa, PRP Channel