8.586 controlli in 722 siti ferroviari: operazione della Polizia di Stato per prevenire gli incidenti causati da comportamenti scorretti

Views

8.586 persone controllate e 84 irregolarità accertate e sanzionate: è questo il bilancio dell’operazione “RAIL SAFE DAY” attuata dalla Polizia Ferroviaria per prevenire i comportamenti scorretti in ambito ferroviario, spesso causa di investimenti.

626 stazioni e 96 località sensibili presidiate da parte dei 1.587 operatori impegnati nella giornata di controlli straordinari.

È solo una delle iniziative poste in essere dalla Polizia Ferroviaria per ridurre l’incidentalità legata ad investimenti di natura accidentale, anche in considerazione dell’aumento del 14% della mortalità rilevato nel corso del 2018.

In particolare, gli Agenti del Compartimento Polfer di Verona hanno effettuato un intervento sul ponte ferroviario che sovrasta Viale Piave, ove vari automobilisti avevano segnalato due giovani seduti sul parapetto del viadotto, uno dei quali con le gambe a penzoloni nel vuoto. Gli operatori Polfer hanno raggiunto i due ragazzini che avevano corso un serio pericolo per una bravata e, dopo averli accompagnati in ufficio, hanno appurato che si trattava di due studenti quattordicenni residenti in provincia che non erano andati a scuola. I giovani sono stati affidati ai rispettivi genitori, che dovranno pagare una sanzione amministrativa.

Ad Ancona, gli Agenti della Polfer hanno prestato assistenza ad un uomo notato camminare pericolosamente, con aria distratta, sul marciapiede del primo binario in prossimità della linea gialla. Lo stesso, come appurato dagli Agenti, si era allontanato da una struttura medica della zona ove risiede per motivi di salute. Dopo le formalità di rito è stato affidato ad un incaricato della struttura.

8.586 controlli in 722 siti ferroviari: operazione della Polizia di Stato per prevenire gli incidenti causati da comportamenti scorretti

CRONACHE |