Aeronautica e Leonardo insieme per lanciare a livello mondiale la Scuola di Volo Internazionale di Lecce

Views

Al prestigioso salone dedicato all’Aerospazio a Parigi presso Le bourget, #Leonardo e #Aeronautica #militare hanno consolidato la sinergia per quanto riguarda l’addestramento dei piloti “fighters”.  

Al centro dei colloqui l’Ifts, l’International Flight Training School, la scuola internazionale di addestramento al volo che, secondo le  potenzialità già ampiamente espresse, è sulla strada giusta per diventare un’eccellenza a livello mondiale nell’addestramento avanzato delle aeronautiche militari.

La lunga e consolidata esperienza dell’Aeronautica Militare nell’addestramento al volo e la leadership di Leonardo nell’addestramento integrato, sono alla base dell’accordo siglato lo scorso anno al Farnborough Air Show per garantire alle moderne forze aeree un addestramento  avanzato di livello superiore con costi contenuti. Leonardo ha recentemente consegnato il terzo dei quattro Aermacchi M-346 di proprietà dell’azienda, previsti dal progetto congiunto con l’Aeronautica militare e che si aggiungono ai 18 già operati dalla forza armata.

L’International Flight Training School si sta preparando per poter accogliere i primi allievi presso il 61° Stormo di Galatina, in provincia di Lecce, dove con l’arrivo a partire dal 2020 del nuovo M-345, impiegato per la fase II e III del sillabo addestravo si procederà, con il progressivo spostamento sulla base aerea di Decimomannu in Sardegna, a partire dalla fine del 2021,  la fase IV del sillabo addestrativo.

L’Ifts, che avrà come focus la fase IV del sillabo addestrativo (Lead In to Fighter Training – LIFT) propedeutica all’impiego dei piloti sui velivoli fighters, garantirà il pieno soddisfacimento della domanda di formazione dei piloti militari che sta aumentando di pari passo con la crescita del mercato dei caccia.

Nella prima fase dell’Ifts, Leonardo e l’Aeronautica militare puntano a formare fino a più di 70 piloti all’anno.

In questo contesto, la base aerea di Galatina è un reparto di formazione di primo livello  grazie alla consolidata esperienza maturata in tanti anni di operatività.

La IFTS, che avrà come focus la fase IV del sillabo addestrativo – Lead In to Fighter Training – LIFT, propedeutica all’impiego dei piloti sui velivoli caccia di 4ª e 5ª generazione come Eurofighter e F35A, garantirà il pieno soddisfacimento della domanda di formazione dei piloti militari anche di Forze Aeree esteree prevede una volta saturata la capacità addestrativa di Galatina una naturale espansione in altre basi in Italia, come in  Sardegna a Decimomannu.

Presso la scuola di volo dell’Aeronautica Militare di Galatina (Lecce) è operativa, inoltre, la tecnologia LVC (Live, Virtual and Constructive Simulation) che caratterizza l’avanzatissimo sistema di simulazione del T-346A e che consente agli allievi di interagire, attraverso il simulatore, con i piloti in volo nell’ambito della stessa missione addestrativa, permettendo così anche un significativo risparmio delle risorse a disposizione.

Il 61° Stormo dell’Aeronautica Militare ha il compito di provvedere all’addestramento al volo su aviogetti:

di fase II –  Primary Pilot Training, comune a tutti gli allievi piloti militari, finalizzata alla individuazione delle linee su cui voleranno (fighters, pilotaggio remoto (RPA), elicotteri, trasporto);

di fase III – Specialized Pilot Training, rivolta esclusivamente agli allievi piloti selezionati per le linee “Fighter” e “RPA”. Si conclude con il conseguimento del Brevetto di Pilota Militare (aquila turrita);

di fase IV – Lead In to Fighter Training – LIFT, propedeutica al successivo impiego sui velivoli Fighters;

dei piloti militari da qualificare Istruttori di Volo sui jet (Pilot Instructor Training- PIT).

Aeronautica e Leonardo insieme per lanciare a livello mondiale la Scuola di Volo Internazionale di Lecce

ATTUALITA', EVIDENZA 3 |