Al via la terza dose di vaccino. Cts: forse no a giovani e soggetti sani

Views

I dati virtuosi dell’economia per il 2021 e 22’ afferma Mario Draghi sono dovuti al successo della campagna vaccinale: “la vaccinazione e’ alla base della ripresa, gli scolari sono tornati a scuola: e’ stato un passaggio difficile ma tutto sommato risolto con successo”

Sul versante green pass, scrive l’Ansa, i dati sui download del certificato verde, anche alla luce dell’introduzione dell’obbligo della carta verde  in vari ambiti, continuano a moltiplicarsi. Sono già stati scaricati, difatti, 90 milioni di certificati, inclusi quelli legati ai tamponi. 

Con il costante aumento dei numeri sul green pass, il  Cts ha dato parere favorevole sulle capienze: 75% stadi, 50% palazzetti, 80% teatri, cinema e sale concerti, 100% all’aperto, nessuna restrizione per i musei.

Terza dose. Sulla possibilità di estendere la terza dose (nota come booster) ad altre fasce di popolazione, sono eloquenti le parole del ministro della Salute, Roberto Speranza: “sarà allargata anche ad altri ambiti, ma ci guidera’ la comunita’ scientifica e valuteremo fin dove dovremo arrivare. Penso alla popolazione un po’ più’ anziana, e poi decideremo se dobbiamo allargarla alle altre fasce”. 

Il coordinatore del Cts Franco Locatelli ha precisato, tuttavia, che “non e’ affatto scontato che si arrivi ai soggetti sani e giovani”

Ad avvalorare la tesi di Locatelli i dati della campagna vaccinale che registrano numeri rassicuranti, il 78,24 % della popolazione over 12 che ha completato il ciclo vaccinale rispetto all’80% prefissato entro fine settembre, terza dose esclusa e l’asticella di alcune regioni, in particolare quelle più virtuose si e’ alzata al 90% di immunizzati. Non a caso il Lazio pensa già ad aperture generalizzate e al 100%. 

I dati della diffusione del covid. Nelle ultime 24 ore, su 295.452 test effettuati, in 3.212 sono risultati positivi al Covid (l’1,1%) mentre resta quasi invariato il numero quotidiano delle vittime (63). Sono 450 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il virus, in calo di nove rispetto alle cifre precedenti. Gli ingressi giornalieri sono 23. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 3.317, ovvero 101 in meno. 

No vax. Negli Stati Uniti  Youtube ha dovuto cancellare gli account di diversi attivisti no vax diventati popolari sui social e messo al bando le disinformazioni su tutti i vaccini approvati. Oscurato anche il canale russo Rt. 

In Italia dopo la protesta dei 100mila di Piazza San Giovanni a Roma dello scorso sabato aumentano in rete i gruppi No vax, specialmente tra i camionisti che hanno minacciato di bloccare l’Italia, senza preavviso, contro la dittatura sanitaria.

Alla ribalta la vicenda di Nunzia Alessandra Schilirò, Vice Questore di Roma, che dal Palco di Piazza San Giovanni ha espresso il suo pensiero. Per questo motivo ha subito un provvedimento disciplinare da parte del Viminale per sospensione ed esclusione dal servizio.

La dott.ssa Nunzia Alessandra Schilirò, senza uniforme, da libera cittadina, al di fuori del suo orario di lavoro e nel corso di una manifestazione apartitica, è salita sul palco.

Al via la terza dose di vaccino. Cts: forse no a giovani e soggetti sani