Energia- Firmato accordo tra Indonesia ed Emirati Arabi Uniti: Pjb-Masdar saranno pioniere della tecnologia fotovoltaica galleggiante più grande del mondo

Views

Oggi, a Giacarta (indonesia), è stato firmato un accordo per lo sviluppo dell’impianto fotovoltaico galleggiante più grande del mondo (200 megawatt) tra la compagnia energetica emiratina Masdar, specializzata nel settore delle rinnovabili e rappresentata da Mohamed Jameel al Ramahi, amministratore delegato e, l’unita’ Pt Pembangkitan Jawa-Bal (Pjb) della società per l’energia elettrica indonesiana Perusahaan Listrik Negara (Pln), rappresentata dal presidente e direttore Iwan Agung Firstantara.

All’incontro di oggi, erano presenti anche Arcandra Tahar, Viceministro dell’Indonesia dell’Energia e delle Risorse minerarie, Mohammed Abdullah al Ghafli, Ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti nella Repubblica di Indonesia e i rappresentanti dell’agenzia di investimenti indonesiana Badan Koordinasi Penanaman Modal (Bkpm).

La firma dell’accordo segue il protocollo d’intesa sottoscritto da Pt Pjb e Masdar nel luglio di quest’anno per collaborare alla ricerca di soluzioni sostenibili per la domanda energetica in rapida crescita in Indonesia, con particolare attenzione ai progetti nelle regioni Java-Bali e Sumatra.

L’Indonesia è il più grande paese dell’Associazione delle nazioni del Sudest asiatico (Asean), con una popolazione di oltre 250 milioni di abitanti. Entro il 2050 ha fissato importanti obiettivi sul fronte dell’energia: il raggiungimento di una quota di rinnovabili del 31%.

L’impianto al centro dell’accordo, secondo quanto riportato dai media emiratini, andrà a coprire un’area di 225 ettari nella riserva di Cirata, nella provincia occidentale di Giava. Il bacino di Cirata di 6.000 ettari alimenta già una centrale idroelettrica da 1 gigawatt.

Nello specifico, il progetto fotovoltaico da 200 megawatt prevede l’installazione di cellule fotovoltaiche montate su 700 mila pannelli galleggianti ormeggiati al fondo del bacino di Cirata e collegati da cavi elettrici a una sottostazione ad alta tensione. Oltre a produrre energia pulita, la struttura fornirà una grande zona d’ombra, riducendo l’evaporazione del bacino e limitando la crescita delle alghe.

Il presidente di Pln Firstantara ha dichiarato che l’unità “Pjb è entusiasta dell’accordo ed è pronta a lavorare insieme a Masdar”, ritenendo, altresì, che “l’accordo rappresenta una pietra miliare nello sviluppo di altri impianti solari fotovoltaici galleggianti e che il progetto da 200 megawatt sarà il più grande progetto del suo genere in Indonesia, Pjb-Masdar saranno pioniere della tecnologia fotovoltaica galleggiante”.

L’amministratore delegato di Masdar Al Ramahi ha dichiarato che la firma dell’accordo segna l’ingresso della compagnia di Abu Dhabi nel sud-est asiatico. “L’accordo con Pt Pjp per il più grande impianto solare galleggiante del mondo dimostra l’ambizione di Masdar come leader globale delle energie rinnovabili e la forza delle nostre partnership industriali”. Quello di Cirata è il primo progetto per la costruzione di una centrale ad energia solare galleggiante. Uno dei vantaggi del solare galleggiante, nei paesi tropicali come l’Indonesia, è lo sviluppo di energia rinnovabile in regioni boschive generalmente inadatte all’energia solare convenzionale. Il successo del dispiegamento del progetto Cirata apre la strada all’installazione di energia solare galleggiante su altri 60 bacini in Indonesia.

Secondo l’Agenzia internazionale per le energie rinnovabili (Irena), l’Indonesia ha il potenziale per produrre più di 700 gigawatt di energia rinnovabile, compresi 532,6 gigawatt di energia solare.

 

Energia- Firmato accordo tra Indonesia ed Emirati Arabi Uniti: Pjb-Masdar saranno pioniere della tecnologia fotovoltaica galleggiante più grande del mondo