Eni confermata nel Global Compact LEAD delle Nazioni Unite

Views

La partecipazione al LEAD dimostra il costante impegno di Eni verso il Global Compact delle Nazioni Unite e i suoi Dieci Principi

Eni è stata confermata oggi come partecipante al Global Compact LEAD per il suo costante impegno verso il Global Compact delle Nazioni Unite e i suoi Dieci Principi per un business responsabile.

Eni è stata identificata come una delle società partecipanti più impegnate in quella che è la più grande iniziativa di sostenibilità aziendale del mondo.

Sanda Ojiambo, CEO e direttore esecutivo del Global Compact delle Nazioni Unite, ha detto: “Le aziende LEAD rappresentano il più alto livello di impegno con il Global Compact delle Nazioni Unite. Oggi più che mai, il mondo ha bisogno di aziende di tutte le dimensioni – come quelle annunciate oggi come LEAD – che lavorano continuamente per migliorare la loro performance di sostenibilità e agiscono per costruire un mondo migliore”.

Claudio Descalzi, Amministratore Delegato di Eni, ha dichiarato: “Questo riconoscimento è un’importante testimonianza del nostro impegno a integrare la sostenibilità in ogni aspetto delle nostre attività e a trasformare la nostra industria rispettando la dignità di ogni essere umano, rimanendo aperti a nuove frontiere tra cui quella della finanza sostenibile a sostegno degli SDGs. È perseguendo questa visione che abbiamo rafforzato le nostre partnership con le agenzie e le organizzazioni internazionali di cooperazione allo sviluppo.

Per essere eleggibile come LEAD, un’azienda deve:

  • Partecipare ad almeno due Piattaforme d’Azione del Global Compact delle Nazioni Unite per dimostrare il proprio impegno con il Global Compact delle Nazioni Unite e quello a definire e promuovere pratiche di leadership in linea con i Dieci Principi e gli Obiettivi Globali
  • Presentare o impegnarsi a presentare una Comunicazione Avanzata sui Progressi raggiunti, ovvero un rapporto annuale sulla sostenibilità che dettagli i progressi fatti nell’attuazione dei Dieci Principi.

Quest’anno Eni ha dimostrato il proprio impegno nei confronti del Global Compact delle Nazioni Unite partecipando alle Piattaforme d’Azione sulla Finanza Sostenibile e sul Lavoro dignitoso nella catena di fornitura. Ogni piattaforma d’azione del Global Compact delle Nazioni Unite riunisce imprese, reti locali del Global Compact, esperti di primo piano, società civile, governi e partner delle Nazioni Unite per risolvere problemi complessi e interconnessi e innovare nell’ambito degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. La Communication on Progress (CoP) di Eni e altre informazioni correlate sono disponibili nel suo Participant profile sul sito web del Global Compact delle Nazioni Unite.

Da quando ha aderito al Global Compact delle Nazioni Unite nel 2001, Eni è orgogliosa di far parte di un movimento globale di aziende e stakeholder sostenibili. Adottando un approccio alla sostenibilità basato sui principi, Eni si assume la responsabilità condivisa di costruire un mondo migliore.

Eni confermata nel Global Compact LEAD delle Nazioni Unite