Eni: siglato il closing con Zouk Capital e Aretex per l’acquisizione del 100% di Be Power

Views

Eni, attraverso Eni gas e luce, ha siglato con Zouk Capital e Aretex il closing che ha formalizzato l’acquisizione del 100% di Be Power. L’accordo per l’acquisizione era stato firmato nel mese di agosto, subordinatamente al rilascio dell’autorizzazione da parte delle autorità competenti.

Eni gas e luce è ora il secondo operatore italiano nel settore delle infrastrutture di ricarica per la mobilità elettrica con un piano in rapida crescita che ha visto aumentare, dalla scorsa estate ad oggi, da 5.000 a 6.000 i punti di ricarica per veicoli elettrici su suolo pubblico per arrivare, entro il 2025, a 30.000 colonnine. L’operazione segna un ulteriore passo in avanti nella strategia di Eni per la transizione energetica e nell’impegno della società a raggiungere la totale decarbonizzazione di prodotti e processi entro il 2050. Questa iniziativa, inoltre, aumenta il valore di Eni gas e luce attraverso l’ampliamento del proprio portafoglio di attività che serve una crescente base clienti di 10 milioni in 6 Paesi europei.

Eni gas e luce, attraverso Be Power, potrà installare infrastrutture di ricarica su suolo pubblico e privato ed è titolare delle relative concessioni. La società gestisce inoltre le proprie colonnine e quelle di altri operatori tramite una piattaforma tecnologica proprietaria e fornisce servizi ai conducenti di veicoli elettrici su propri punti di ricarica o di terzi tramite un’app dedicata.

Eni: siglato il closing con Zouk Capital e Aretex per l’acquisizione del 100% di Be Power

| ECONOMIA |