Immatricolazioni: 156.132 nuove auto nel mese di settembre 2020 (+9,54%)

Views

Registrati nello stesso periodo 362.523 trasferimenti di proprietà di auto usate (+6,95%)

La Motorizzazione ha immatricolato – nel mese di settembre 2020 – 156.132 autovetture, con una variazione di +9,54% rispetto a settembre 2019, durante il quale ne furono immatricolate 142.532 (nel mese di agosto 2020 sono state invece immatricolate 88.929 autovetture, con una variazione di -0,29% rispetto ad agosto 2019, durante il quale ne furono immatricolate 89.185).

Nello stesso periodo di settembre 2020 sono stati registrati 362.523 trasferimenti di proprietà di auto usate, con una variazione di +6,95% rispetto a settembre 2019, durante il quale ne furono registrati 338.957 (nel mese di agosto 2020 sono stati invece registrati 155.727 trasferimenti di proprietà di auto usate, con una variazione di -34,14% rispetto ad agosto 2019, durante il quale ne furono registrati 236.436).

Nel mese di settembre 2020 il volume globale delle vendite (518.655 autovetture) ha dunque interessato per il 30,10% auto nuove e per il 69,90% auto usate.

Le immatricolazioni rappresentano le risultanze dell’Archivio Nazionale dei Veicoli al 30.09.2020, mentre i dati relativi ai trasferimenti di proprietà si riferiscono alle certificazioni di avvenuto trasferimento di proprietà rilasciate dagli Uffici della Motorizzazione Civile nel mese di settembre 2020 e rappresentano le risultanze dell’Archivio Nazionale dei Veicoli alla data del 30.09.2020.

Nel periodo gennaio-settembre 2020 la Motorizzazione ha in totale immatricolato 966.017 autovetture, con una variazione di -34,21% rispetto al periodo gennaio-settembre 2019, durante il quale ne furono immatricolate 1.468.237. Nello stesso periodo di gennaio-settembre 2020 sono stati registrati 2.088.132 trasferimenti di proprietà di auto usate, con una variazione di -33,32% rispetto a gennaio-settembre 2019, durante il quale ne furono registrati 3.131.638.

Immatricolazioni: 156.132 nuove auto nel mese di settembre 2020 (+9,54%)

| ECONOMIA |