IPhone, iPad e Mac non immuni da falle dei microprocessori

Views

I Mac, gli iPhone e gli iPad non sono immuni dalle vulnerabilità riscontrate nei microprocessori che hanno portato a un allarme generalizzato rispetto al rischio di furti di dati da parte di hacker. L’ha riferito la Apple, secondo quanto riferisce la BBC. Nei giorni scorsi è iniziata una corsa contro il tempo per elaborare gli aggiornamenti che dovrebbero permettere di chiudere le falle di sistema, che sono state denominate “Meltdown” e “Spectre” e che sono state rinvenute nei chip dei principali produttori come Intel e ARM. “Tutti i sistemi Mac e iOS sono coinvolti, ma non ci sono eventi conosciuti che, al momento, abbiano impattato sui clienti”, ha riferito in un blog la Apple. La Apple ha già rilasciato alcune patch per correggere il problema e ha chiesto agli utenti di scaricare solo software da fonti credibili. Inoltre gli aggiornamenti dei sistemi operativi iOS 11.2 e macOS 10.13.2 hanno “mitigato” il problema Meltdown. Per quanto riguarda Spectre, “nei prossimi giorni”, saranno rilasciate le patch sotto forma di aggiornamento del browser Safari.

IPhone, iPad e Mac non immuni da falle dei microprocessori

Cyber, Industria, PRP Channel |