Lavoro: riunione del gruppo su politiche giovanili istituito da ministro Orlando

Views

Si è svolta oggi la prima riunione operativa sulle proposte del gruppo di lavoro “Politiche giovanili: lavoro e welfare”, istituito dal ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando, con il Decreto firmato lo scorso 5 maggio 2021.

Il gruppo, stabilisce l’art.1 del provvedimento, “ha il compito di promuovere iniziative a favore del welfare giovanile, dell’occupazione dei giovani e della loro emancipazione personale”.

La sua istituzione – voluta dal ministro Orlando – è in linea con il programma dell’Unione europea “NextGenerationEU” e con la comunicazione della Commissione sul “Sostegno all’Occupazione giovanile: un ponte verso il lavoro per la prossima generazione”.

Il gruppo è presieduto da Pietro Galeone, esperto economico del ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, e formato da dieci componenti: Francesco Armillei, Alessandro Goracci, Davide Lavermicocca, Ilaria Pitti, Alessandro Rosina, Alessandra Sartori, Cristina Tajani, Giulia Tosoni, Eleonora Voltolina e Roberta Xausa.

Durante le riunioni preliminari riunioni sono state raccolte e analizzate molte problematiche che coinvolgono i giovani sotto il profilo lavorativo e sociale, e si è strutturato il lavoro lungo tre macroaree di intervento: orientamento e formazione per la transizione istruzione-lavoro, contrattualistica, e indipendenza (che comprende questione abitativa, associazionismo e welfare).

Tra le proposte in discussione ed elaborazione quella di un piano straordinario per i NEET, incentrato su formazione e reinserimento lavorativo, che richiederà un importante lavoro di concerto con altri Ministeri.

Le attività del gruppo “Politiche giovanili: lavoro e welfare” termineranno il 31 dicembre 2021, con la stesura di una relazione in cui saranno illustrati i risultati delle analisi condotte.

Lavoro: riunione del gruppo su politiche giovanili istituito da ministro Orlando

| ECONOMIA |