Medjugorie: fine delle apparizioni!

Views

(di John Blackeye) Non è un titolo di apertura a carattere cubitali ma è quello che potremmo chiamare il tanto atteso punto di svolta che è arrivato questo pomeriggio a Medjugorie.

Che il diciotto marzo fosse una data speciale nel calendario di Medjugorie lo sapevamo già da tempo. La Madonna lo aveva detto a Mirjana durante una delle tante apparizioni. Questa data corrisponde a quella del compleanno di una delle veggenti, Mirjana appunto. Ma non era questo il motivo per cui la Madonna aveva detto che sarebbe stata una data speciale.

Ogni anno, il 18 marzo, mi sono chiesto se quello fosse stato l’anno giusto ma poi la giornata, con il messaggio dato alla veggente, si era sempre conclusa come le altre e il mio sguardo lo riponevo già sull’anno successivo.

Quell’anno è arrivato proprio oggi. Stiamo leggendo con ansia il messaggio che Mirjana ha ricevuto dalla Vergine Maria nel primo pomeriggio quando alla fine del testo si legge che la veggente ha saputo dalla Madonna che non ci saranno più apparizioni per il due del mese a Medjugorie.

Giornalisticamente sarebbe una notizia bomba. Dal punto di vista spirituale è il tanto atteso punto di svolta.

Tecnicamente potremmo dire che sono terminate le apparizioni a Medjugorie se si considera che l’altra veggente, Marja Pavlovic che riceve i messaggi per il venticinque di ogni mese, vive in Italia.

Ho fatto una serie di riflessioni su questo punto di svolta che mi permetto di mettere in fila per raggiungere una conclusione che possa essere letta con gli occhi della fede.

Forse non tutti sanno che i messaggi che la Madonna ha dato a Mirjana nel corso degli anni – quelli dati durante le apparizioni del due di ogni mese –  erano messaggi destinati alla comunità di Medjugorie.

Il messaggio del venticinque di ogni mese, invece, quello dato all’altra veggente Marja, è il messaggio dato al mondo intero.

Ora, tutti sanno che ai Veggenti di Medjugorie la Madonna ha lasciato dieci segreti. Mirjana, in particolare, è quella che li conosce tutti, comprese le date in cui si realizzeranno. È noto anche che Mirjana – e qui non siamo nel campo della fantascienza ma occorre camminare con gli occhi della fede – è in possesso di una pergamena dove sono scritte le date della realizzazione di tutti i segreti. Su quella pergamena nessuno riesce a leggerci nulla, tranne lei. E la stessa pergamena, esaminata da un laboratorio specializzato, è risultata essere fatta di materiale che non è di questo mondo. Ora, se hai fede, capisci tante cose, se non hai fece è arrivato il momento per te di abbandonare la lettura di questa riflessione perché le cose si complicherebbero.

I dieci segreti saranno annunciati al mondo intero tre giorni prima che si realizzino. Sarà padre Petar a comunicarli, dopo averli ricevuti una settimana prima da Mirjana e dopo aver pregato e digiunato per sette giorni.

Non si sa nulla o quasi nulla dei dieci segreti ma abbiamo capito che non saranno una passeggiata di salute. Si sa però che i primi due saranno degli ammonimenti per la comunità di Medjugorie, il terzo, invece, sarà un segno sovrannaturale e permanente che comparirà sul monte Podbrdo e, dal quarto in poi…saranno dolori. Non si sa altro.

La Madre di Dio è scesa sulla terra e ci ha parlato per quaranta anni. Risultati? Tranne i milioni di convertiti a Medjugorie, oserei dire che il mondo intero ha ignorato i suoi ripetuti inviti alla pace. In ultimo ci si è messa pure la Chiesa che in un primo momento ha cercato di prendere le distanze da Medjugorie e dalla Madonna che si è sentita chiamare “postina” e poi ha riconosciuto quel luogo come Santuario pontificio. La Madonna non aveva bisogno di nessuno per affermare la veridicità di quei fenomeni ma la Chiesa, alla fine, ha dato il suo imprimatur alle prime sette apparizioni. Meglio tardi che mai.

Arrivo al dunque e lo faccio utilizzando un esempio. Una mamma osserva il suo piccoletto che gioca per casa. Ad un certo punto vede il bambino che si avvicina ad una situazione di pericolo, magari ad una presa di corrente attaccata al muro. Lei lo chiama, lo avvisa, poi magari gli urla e di fronte all’indifferenza del bambino che sta per cacciarsi nei guai, la mamma, sana e premurosa, si avvicina al piccolo e gli da una sobria sculacciata per far capire al figlio che in quella presa di corrente attaccata al muro non ci deve ficcare le dita dentro.

Ritorniamo a Medjugorie. La Madonna è apparsa per quasi quaranta anni ma i suoi figli, tranne una piccola parte, hanno ignorato i suoi messaggi continuando la propria corsa verso il baratro che è la perdizione delle anime: cioè l’inferno. Anche per la Madonna è giunto il tempo del silenzio e quello dell’azione, la perdita delle anime è una cosa troppo grossa perché la Madonna possa restarvi indifferente.

Giungo alla conclusione. I messaggi dati a Mirjana erano per la comunità di Medjugorie.

I primi due segreti che si realizzeranno, sono due ammonimenti per la comunità di Medjugorie. Se sono terminati i messaggi, secondo voi, ora cosa sta per arrivare?…per me i segreti.

Dio ce l’ha messa tutta. Ha consentito alla Vergine Maria di tenerci compagnia per quasi quarant’anni ma l’uomo, di dura cervice, non ha voluto ascoltare i messaggi di pace e di conversione.

Una pandemia globale sta esplodendo su tutta la terra e quale è la reazione dell’Umanità? Confidare nelle proprie forze, confidare nei politici, confidare nei medici, confidare in se stessi. Tante categorie di uomini e donne vengono chiamati eroi in questi giorni ma l’Unico vero eroe, morto duemila anni fa sulla Croce per salvarci dalla perdizione, è oramai stato dimenticato da tutti.

L’autosufficienza dell’uomo ha creato una umanità avvelenata dal suo senso di onnipotenza. Nemmeno i segnali di questi giorni che fanno registrare migliaia di morti per un virus invisibile, è servito a risvegliare il cuore dell’uomo e a far piegare le sue ginocchia in preghiera. Dio è stato cancellato dalle nostre menti e dalle nostre coscienze.

Sulla strada di Medjugorie pare quindi che la Madonna sia arrivata a fine corsa. Quello che doveva fare lo ha fatto. Adesso credo che il Padre Eterno passerà dalle parole…ai fatti, e non lo farà per punire o castigare ma lo farà per fermare la nostra corsa insensata verso l’inferno. E, purtroppo, se non sono riusciti a fermarci con le buone, ci si può scommettere che ci riusciranno con le…..con i segreti.

Chi ha un minimo di fede, preghi. Non c’è più tempo per indugiare.

 

Medjugorie: fine delle apparizioni!

| OPINIONI |