Usa impongono sanzioni economiche a compagnie che lavorano per governo russo

Views

Gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni economiche ad un certo numero di compagnie russe, poiché le stesse avrebbero  aiutato il Cremlino a spiare obiettivi in ​​Nord America e nell’Europa occidentale. Lunedì, il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha dichiarato che avrebbe applicato severe restrizioni economiche a un certo numero di imprese russe che lavorerebbero  a stretto contatto con il Cremlino. Una delle aziende è stata identificata come Digital Security, che secondo Washington ha aiutato le agenzie di intelligence russe a sviluppare le loro capacità informatiche offensive. Due delle sussidiarie di Digital Security, Embedi ed ERPScan, sono state inoltre inserite nell’elenco delle sanzioni del Dipartimento del Tesoro statunitense. La dichiarazione di lunedì da parte del Dipartimento del Tesoro ha nominato un’altra società russa, il Kvant Scientific Research Institute, che ha descritto come una società di facciata gestita dal Servizio di sicurezza federale russo (FSB).
L’azienda russa incriminata  è la Divetechnoservices, un produttore di attrezzature subacquee. Gli Stati Uniti sostengono che l’FSB abbia pagato alla società 15 milioni di dollari nel 2011 per progettare attrezzature da utilizzare per intercettare cavi per comunicazioni subacquee. Secondo Washington, le attrezzature progettate da Divetechnoservices sono oggi utilizzate da una flotta di navi russe che navigano negli oceani del mondo alla ricerca di cavi di comunicazione sottomarini. Una di queste navi, secondo i rapporti, è la Yantar, apparentemente una nave oceanica per la ricerca, che Washington afferma che viene utilizzata per rilevare cavi di comunicazione sottomarini.
Oltre a Divetechnoservices, il Tesoro degli Stati Uniti ha nominato tre persone che dovranno affrontare sanzioni economiche a causa di ciò che Washington afferma, ovvero il loro coinvolgimento con il produttore di hardware subacqueo. Sono: Vladimir Yakovlevich Kaganskiy, proprietario ed ex direttore della compagnia, Aleksandr Lvovich Tribun, che funge da direttore generale di Divetechnoservice  e Oleg Sergeyevich Chirikov, identificato come il responsabile del programma di sorveglianza subacquea di Divetechnoservices. Questi uomini, tutti i cittadini russi, non potranno entrare in rapporti d’affari con compagnie o cittadini americani.

Usa impongono sanzioni economiche a compagnie che lavorano per governo russo

Intelligence, INTELLIGENCE | 0 Comments

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>