Polizia Di Stato. Giornata Conclusiva Paralimpiadi Fiamme Oro

Views

È terminata l’avventura degli atleti delle Fiamme Oro della Polizia di Stato che sono stati impegnati nelle competizioni agonistiche dei Giochi paralimpici di Tokyo 2020.

Gli atleti hanno conquistato complessivamente, nelle discipline del nuoto e della scherma, 25 medaglie di cui 7 oro (1 nel fioretto e 6 nel nuoto), 10 argento (1 nel fioretto e 9 nel nuoto) e 8 bronzo (nel nuoto).

Record del mondo sono stati stabiliti da Gilli Carlotta nella gara dei 200 misti e Fantin Antonio nella gara dei 100 Stile libero.

La soddisfazione più grande per la Polizia di Stato, al di là dell’esultanza per i risultai conseguiti, è aver partecipato, attraverso il sostegno costante ai suoi atleti, al percorso di inclusione delle persone disabili. Donne e uomini che hanno scelto la strada della vita e con carattere, temperamento e personalità hanno direzionato i propri talenti verso lo sport.

Esempi luminosi di come si possa reagire alle avversità della vita. Donne e uomini che si allenano quotidianamente per ore ed ore puntando sempre più in alto. Formidabilmente motivati, affrontano le sfide quotidiane con il sorriso, sognando, impegnandosi, amando la vita.

Incoraggiarli, accompagnarli, seguirli, spronandoli a dare sempre il massimo, inorgoglisce profondamente il Gruppo Sportivo Fiamme Oro della Polizia di Stato.

Vivo apprezzamento è stato espresso dal Capo della Polizia – Direttore Generale di Pubblica Sicurezza, Prefetto Lamberto Giannini: “le mie più sentite congratulazioni per i risultati sensazionali, che premiano l’abnegazione ed il sacrificio dei nostri straordinari atleti e che portano lustro alla nostra Amministrazione e all’Italia. Un importante traguardo, che conferma come lo sport rappresenti uno strumento di riscatto personale e sociale”.

Polizia Di Stato. Giornata Conclusiva Paralimpiadi Fiamme Oro