Fuggito con i segreti della Nord Corea: altissimo funzionario dell’intelligence del regime comunista sarebbe fuggito in Francia o Inghilterra

Views

Secondo fonti che hanno chiesto l’anonimato, uno dei più alti funzionari dell’intelligence della Corea del Nord, che ha svolto un ruolo importante nella costruzione del programma di armi nucleari di Pyongyang, è scomparso e si ritiene che abbia disertato in Francia o in Gran Bretagna. I media sudcoreani hanno identificato il funzionario scomparso come “Mr. Kang “, e hanno detto che è un colonnello nel Dipartimento di Sicurezza di Stato della Corea del Nord (SSD), noto anche come Ministero della Sicurezza dello Stato. Il signor Kang, che ha circa 50 anni, ha goduto di una vita di privilegio in Corea del Nord, perché è imparentato con Kang Pan-sok (1892-1932), uno dei principali attivisti comunisti nordcoreani e madre del defunto fondatore del paese, Kim Il-sung.
Secondo i rapporti della Corea del Sud, Kang era responsabile delle operazioni di controspionaggio della Corea del Nord in Russia e nel Sud-Est asiatico, compresa la Cina. Si ritiene inoltre che abbia facilitato visite segrete a Pyongyang da parte di scienziati nucleari stranieri, che hanno contribuito a costruire il programma di armamenti nucleari della Corea del Nord. Negli ultimi anni, Kang si trovava a Shenyang, la più grande città cinese vicino al confine nord-coreano, che ospita una popolazione etnica coreana considerevole. Secondo i rapporti, Kang guidava l’Unità 121, un gruppo di hacker nordcoreano d’elite con sede a Shenyang, con l’obiettivo di portare avanti attacchi informatici senza coinvolgere la Corea del Nord. Il sito web DailyNK, con sede in Corea del Sud, ha annunciato oggi che Kang ha sede presso lo Zhongpu International Hotel a Shenyang (fino a poco tempo chiamato Chilbosan Hotel), che storicamente è stato gestito attraverso una joint venture cinese-nord coreana ed è noto per ospitare numerosi Funzionari del governo nordcoreano.
Ma secondo DailyNK, Kang è scomparso da Shenyang a febbraio e ora si ritiene che abbia disertato, forse “in Francia o in Gran Bretagna”. Il sito web di Seoul ha detto che Kang ha “portato con se molta moneta straniera” e “una macchina capace di stampare dollari americani”. A seguito della scomparsa di Kang, il governo di Pyongyang ha lanciato una caccia all’uomo a livello mondiale, inviando almeno 10 agenti per assassinarlo prima che gli venga dato asilo politico in Occidente, ha dichiarato DailyNK. Si ritiene che la famiglia di Pang, tra cui moglie e figli, sia ancora a Pyongyang.

Fuggito con i segreti della Nord Corea: altissimo funzionario dell’intelligence del regime comunista sarebbe fuggito in Francia o Inghilterra