Serie A. Ultime giornate roventi di calciomercato

Views

La telenovela Keità sembra giungere finalmente ai titoli di coda. Il calciatore senegalese, dopo che era stato accostato praticamente a tutte le big italiane, per la stagione calcistica 2017/2018 non giocherà in serie A ma nel massimo campionato francese con la maglia del Monaco che lo preleva dalla Lazio per una cifra di circa 30 milioni. Nel club monegasco troverà anche un’altra conoscenza del campionato italiano. l’ex Inter Stevan Jovetic infatti passa per la cifra di 11 milioni dal club nerazzurro al Monaco che lo ricordiamo ha appena ceduto la sua stella Mbappè al Paris Saint Germain. Dall’intricata vicenda Keità emerge comunque un dato di fatto inequivocabile, vale a dire il comportamento scorretto e personalmente vergognoso verso i tifosi, da parte di alcuni calciatori e di molti addetti ai lavori che in barba a contratti comunque importanti ed in corso di validità, si accordano sottobanco per cercare di ottenere guadagni sempre maggiori dalla compiacente società avversaria di turno, che quando conviene non conosce più le regole, quantomeno quelle morali. Un modo di fare o anche semplicemente di lasciar fare e di tollerare che rappresenta un vero schiaffo morale a quel tifoso che oggi indossa la sciarpa della Lazio ma domani potrebbe indossare benissimo quella del club “canaglia” che agisce sottobanco e quando si calpesta il tifoso, il calcio finisce perché diventa uno spettacolo “per nessuno”. Detto questo, ora che le casse della Lazio, si riempiono di questa ulteriore importante cifra, dopo quelle già incassate per i trasferimenti di Biglia e Hoedt, ci si aspetta almeno uno, se non due grandi colpi di mercato che la piazza merita per poter sognare e di giocarsela con più equilibrio con tutte le altre big.

Per un calciatore che “fugge”, uno che invece dimostra affetto alla piazza e rinuncia a 5 anni di contratto, niente di meno che con il Paris Saint Germain, pur di continuare a far sognare la gente di Napoli. Il portiere Pepe Reina, accostato con insistenza negli ultimi giorni ai “paperoni” del calcio moderno, sembra zittire definitivamente queste voci e continua la sua “storia d’amore” con il Napoli. A confermarlo le parole del suo agente Manuel Garcia Quilon: Pepe è felice di restare a Napoli” e quelle del padre del portiere Miguel: “Ulteriore conferma dello splendido rapporto che c’è con Sarri. Pepe a Napoli è felice, ha un rapporto splendido con la piazza e vuole rispondere all’affettoche la città gli ha sempre dimostrato” poi aggiunge: ”Sia Pepe che il presidente De Laurentis devono incontrarsi e parlare”.

Benedikt Howedes è il calciatore scelto dalla Juventus per rinforzare la difesa. I contatti con lo Shalke 04 proseguono e la trattativa sembra potersi concludere sulla base di 15 milioni (3-12) nelle prossime ore. Allegri attende impaziente.

Sempre in tema telenovele, termina per fortuna anche quella legata a Schick. Il calciatore ceco infatti dopo essere stato al centro di strani avvenimenti accaduti in estate che addirittura avevano portato la Juventus a rispedirlo a Genova in quanto secondo i bianconeri non idoneo alle visite mediche, si accorda con la Roma da cui spunta un interessantissimo contratto da 2,5 milioni a stagione per cinque anni. Alla Sampdoria che, incassa più di quanto avrebbe percepito dalla Juventus con cui aveva già concluso il trasferimento all’inizio dell’estate, e che nel frattempo aveva dovuto fronteggiare nuovi “attacchi” della Juventus, dell’Inter e del Napoli, vanno 38 milioni che saranno pagati dalla società giallorossa in tre “rate”. Entusiasmo all’arrivo a Fiumicino del promettente campione ceco e Roma sicuramente rinforzata da questa importante operazione che la avvicinerà di nuovo alle maggiori pretendenti allo scudetto ed ai posti Champions.

Malumori in casa Atalanta per Spinazzola che spinge perché si concretizzi da subito il suo ritorno alla Juventus. “sono e sarò sempre grato all’Atalanta, che resti o non resti un giocatore nerazzurro. Perché sono un professionista e perché sono felice di vestire questi colori con cui abbiamo fatto grandi cosela scorsa stagione e qualunque cosa accadrà continuerò a esserlo. Ma non chiedetemi di smettere di sognare” poi aggiunge “Ci sono treni che forse passano una volta sola nella vita e io ora farò di tutto per prenderlo, sempre e comunque con l’Atalanta nel cuore”. Affermazioni non proprio gradite dalla dirigenza orobica, il cui Direttore Operativo Roberto Spagnolo risponde: “Spinazzola deve tornare a disposizione con voglia”.

Colpo in attacco del Cagliari che acquista da Napoli per la cifra record per il club sardo di 10 milioni di euro più 2 di bonus Leonardo Pavoletti, al quale viene fatto firmare un contratto quinquennale di oltre 1 milione netto a stagione

Il Benevento acquista dal Pescara a titolo temporaneo, ma con obbligo di riscatto al termine della stagione Ledian Memushaj che così torna in serie A dopo appena qualche mese.

Il Bologna per far fronte all’eventuale partenza di Masina mette nel mirino l’ex viola ora all’Empoli in serie B, Manuel Pasqual ed in alternativa Cheick Keita in forza al Birmingham e vecchia conoscenza della nostra serie B per i suoi trascorsi alla Virtus Entella.

Sempre dall’Empoli, arriva alla Fiorentina il ventottenne terzino destro francese Vincent Laurini.

Il Genoa, battendo la concorrenza dello Zenit, sta per prendere in prestito dal Paris Saint Germain il centrocampista classe 1988 Lorenzo Callegari già seguito lo scorso gennaio.

In bilico la posizione di Pazzini all’Hellas Verona. L’attaccante, principale artefice del ritorno in serie A avvenuto “soltanto” per un gol di vantaggio nella differenza reti che vedeva gli scaligeri contrapposti al Frosinone, scontento per la seconda esclusione su due dalla formazione titolare potrebbe decidere di partire, lasciando il Verona in una situazione di emergenza estrema visti i pochi giorni a disposizione per cercare di rimpiazzarlo degnamente.

GB

foto: google

Serie A. Ultime giornate roventi di calciomercato