Pucciarelli: Anniversario fondazione Arma dei Carabinieri, 208 anni di meritoria dedizione alla nazione

Views

Gli odierni festeggiamenti con cui tutti gli appartenenti all’Arma dei Carabinieri – militari e civili; in servizio e in congedo; di ogni ordine, grado, ruolo e livello di responsabilità – si ritrovano uniti e coesi nel celebrare con giusto orgoglio il proprio 208esimo annuale di fondazione, sono occasione irrinunciabile per rinnovare il nostro plauso e la nostra riconoscenza di italiani a questa forza militare di polizia a competenza generale e in servizio permanente di pubblica sicurezza unica nel suo genere per storia, tradizione, struttura organizzativa e poliedricità d’impiego.” – così il Sottosegretario di Stato alla Difesa Senatore Stefania Pucciarelli nel compartecipare alle tradizionali celebrazioni della festa dell’Arma dei Carabinieri, dal 1920 fissate nella data emblematica del 5 giugno, in cui si sintetizzano la genesi dei Carabinieri del 13 luglio 1814 – le Regie Patenti con cui si detta vita alla prima unità militare con compiti di polizia, anno da cui ne parte il conteggio dell’Annuale di fondazione – e la rievocazione della concessione della prima Medaglia d’Oro al Valor Militare alla Bandiera dell’Arma, nello stesso giorno del giugno 1920, tributata per l’impegno dei Carabinieri nella Grande Guerra.

STEFANIA PUCCIARELLI POLITICO

Fin dalle origini – ha proseguito il Sottosegretario Pucciarelli – Arma dei Carabinieri è sinonimo di assoluta fedeltà, totale abnegazione, emblema di legalità e grande capillarità sul territorio – tutt’oggi confermata da oltre quattromila Stazioni, spesso unico punto di riferimento per tantissime piccole comunità, con cui viene garantita straordinaria prossimità al cittadino e ai suoi bisogni, con la capacità di raccogliere qualificanti informazioni per la sicurezza nazionale –, a cui si unisce l’attitudine ad aggiornarsi e rimodellarsi in relazione alle esigenze dei contesti in continuo mutamento, come dimostra l’attuale configurazione organizzativa dei reparti, caratterizzata da un’ampia trasversalità di competenze e specializzazioni.”

Dal 31 marzo 2000 collocata ordinativamente alle dirette dipendenze del Capo di Stato Maggiore della Difesa col rango di Forza Armata, l’Arma dei Carabinieri garantisce all’Italia un’opera concorsuale di grande valore anche nelle moderne operazioni di difesa avanzata in cui è coinvolto in maniera crescente il comparto militare nazionale. Nei contesti statuali dove, su specifica richiesta delle relative istituzioni, è necessario intervenire con funzioni di addestramento, consulenza e assistenza per rinforzare o ripristinare funzioni di controllo e gestione degli spazi sovrani – le cosiddette operazioni di Military Capacity Buiding – i militi dell’Arma sono sempre più spessi chiamati ad intervenire in supporto ai colleghi di Esercito, Marina e Aeronautica per creare o addestrare idonee forze di difesa e sicurezza locali, fondamentali per un ritorno a condizioni di effettiva stabilità. In tali contesti si inquadra la figura del Carabiniere delle Military Support Unit (MSU) impiegato ormai da anni nelle moderne operazioni di sicurezza cooperativa, come avviene ad esempio in Iraq, Kosovo, Somalia o a Gibuti.

L’Arma – ha concluso Pucciarelli – è organizzazione solida, forte di un luminoso bagaglio di principi, valori, gesta e tradizioni che è patrimonio della Difesa e dell’intera nazione, in cui ogni italiano riconosce un modello di legittimità, di vicinanza e di attenzione alle esigenze e alla sensibilità della cittadinanza.

Non a caso, ognuno di noi vede nell’Uniforme del Carabiniere un presidio di legalità certo e costante. Un’Istituzione fatta prima di tutto di persone; professionisti che si sentono perennemente ‘in servizio’, punti di ascolto attenti e pazienti che sanno essere parte della comunità in cui sono immersi pur restandone sempre arbitri imparziali, pronti a confrontarsi ogni giorno con i contesti più degradati, in un continuo eterno adattarsi all’evolversi dei fenomeni criminali e sociali; il più delle volte nel silenzio e lontano dai riflettori, ma determinanti nel fare la differenza per il semplice cittadino e per la nazione.”

Pucciarelli: Anniversario fondazione Arma dei Carabinieri, 208 anni di meritoria dedizione alla nazione