Spia venezuelana Chávez, Carvajal, fuggito in Spagna prima di essere estradato in Usa

Views

L’ex direttore dell’agenzia di spionaggio militare del Venezuela, ricercato negli Stati Uniti per traffico di droga, è scomparso in Spagna mentre le autorità stavano tentando di estradarlo a Washington. Hugo Carvajal è un generale in pensione ed ex diplomatico, che faceva parte della cerchia interna del defunto presidente venezuelano Hugo Chávez. Dal 2004 al 2011, sotto la guida di Chávez, Carvajal ha diretto la direzione generale del controspionaggio militare (DGCIM).
Nel 2008 gli Stati Uniti hanno nominato Carvajal uno dei principali facilitatori del traffico internazionale di stupefacenti e hanno imposto sanzioni finanziarie sui suoi beni in tutto il mondo. Washington ha accusato Carvajal di aiutare il gruppo paramilitare noto come le Forze armate rivoluzionarie della Colombia (FARC) a trasportare droghe dall’America Latina al Messico e da lì agli Stati Uniti.
Le cose hanno preso una svolta interessante, tuttavia, quando nel febbraio di quest’anno Carvajal ha pubblicato un video sui social media in cui ha denunciato il successore di Chavez, il presidente Nicolás Maduro, e si è schierato con il suo arcinemico, Juan Guaido, presidente dell’Assemblea nazionale di Venezuela. Nel suo video, Carvajal ha esortato le forze armate venezuelane a smettere di schierarsi con Maduro e sostenere Guaido come presidente ad interim del Venezuela. Guaido è apertamente supportato dagli Stati Uniti e da dozzine di altri paesi occidentali.
Poco dopo aver fatto il suo annuncio, Carvajal è fuggito in Spagna, dove è stato arrestato ad aprile, dopo che il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha presentato una richiesta formale di estradizione dell’ex capo della spia in America. Ma a settembre, il principale tribunale penale spagnolo ha stabilito che Carvajal non sarebbe stata estradata negli Stati Uniti. L’ex capo della spia è stato rilasciato pochi minuti dopo che la corte aveva reso nota la sua decisione.
Venerdì scorso, tuttavia, lo stesso tribunale ha accettato un ricorso da parte della Procura della Repubblica e ha annullato la sua precedente decisione. Poco dopo la decisione della corte, i media spagnoli hanno riferito che Carvajal era già stato arrestato e che sarebbe stato trasportato negli Stati Uniti nel giro di pochi giorni. Ma tre giorni dopo, l’ex capo della spia ha pubblicato un messaggio sul suo account Twitter personale dicendo che né lui né i suoi avvocati erano stati contattati dalla polizia spagnola. Sembrava quindi che Carvajal non fosse stato arrestato.
Martedì il quotidiano spagnolo El Pais ha riferito che Carvajal non si trovava da nessuna parte quando gli agenti di polizia spagnoli si recarono a Madrid per arrestarlo. La sua posizione è attualmente sconosciuta, ha detto il giornale. Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti non ha commentato il caso.

Spia venezuelana Chávez, Carvajal, fuggito in Spagna prima di essere estradato in Usa

EVIDENZA 4, INTELLIGENCE |