I media cinesi condannano le sanzioni USA ma lasciano spazio alla negoziazione

Views

I media cinesi hanno reagito con forza dopo che l’amministrazione del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha dichiarato che imporrà sanzioni per 50 miliardi di dollari di importazioni cinesi, ma alcuni commenti lasciano spazio a ulteriori negoziati.

Venerdì scorso, la Cina ha dichiarato che avrebbe imposto ulteriori 25% di tasse su 659 beni importati dagli Stati Uniti per un valore di 50 miliardi di dollari, in risposta all’imposizione delle tariffe degli Stati Uniti.

L’uomo saggio costruisce ponti, il folle costruisce muri“, ha detto l’agenzia di stampa ufficiale Xinhua in un editoriale, facendo eco ai commenti ufficiali secondo cui la Cina avrebbe difeso i suoi interessi in una guerra commerciale. Seguire il percorso di espansione e apertura è la migliore risposta della Cina alla disputa commerciale tra Cina e Stati Uniti, ed è anche la responsabilità che i maggiori paesi dovrebbero avere per il mondo“, ha aggiunto.

Un editoriale del People’s Daily, funzionario del Partito Comunista al potere, ha condannato quella che ha definito “l’ossessione del governo Trump per il ruolo vergognoso del disgregatore economico globale“, aggiungendo che “non c’è vincitore in una guerra commerciale, e l’istigazione degli Stati Uniti di una guerra commerciale è estremamente distruttiva per il commercio globale, la globalizzazione economica, i sistemi commerciali multilaterali e le catene di approvvigionamento della produzione globale.” Il mondo intero raccoglierà il conto per gli atti errati di unilateralismo americano“.

The Global Times, un servizio scandalistico del People’s Daily, ha definito la mossa degli Stati Uniti “un atto irresponsabile” fatto dalla Casa Bianca per interrompere il commercio internazionale mentre un editoriale, il quotidiano cinese in lingua inglese China Daily, ha detto che la misura rappresenta “una forte violazione dello spirito centrale dei recenti colloqui commerciali avuti tra Cina e Stati Uniti e che le misure commerciali americane finiranno per danneggiare la stessa America se Washington non si sottrarrà a questo suo pericoloso avventurismo.”

Tuttavia, i media cinesi, pur definendo l’amministrazione di Trump “incoerente e precaria”, hanno espresso la speranza che questa guerra commerciale potesse ancora essere evitata. Dato il frequente ribaltamento dell’amministrazione di Donald Trump, è ancora troppo presto per affermare con certezza che inizierà una guerra commerciale“, ha detto l’editoriale, sottolineando la coerenza dimostrata dalla Cina, “(Cina) accoglie con favore il dialogo e non ha paura delle minacce alla guerra commerciale”.

I media cinesi condannano le sanzioni USA ma lasciano spazio alla negoziazione

ECONOMIA | 0 Comments

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>