Incidente piattaforma ENI, impegnato nei soccorsi elicottero Aeronautica Militare

Views

Un elicottero HH139 dell’Aeronautica Militare è impegnato nelle operazioni di ricerca e soccorso dell’operatore coinvolto nell’incidente avvenuto questa mattina sulla piattaforma Barbara F dell’ENI, al largo di Ancona.

L’elicottero, appartenente all’83° Gruppo CSAR (Combat Search and Rescue) del 15° Stormo di Cervia, sta operando congiuntamente ad una motovedetta della Capitaneria di Porto di Ancona.

L’intervento è stato richiesto dal Rescue Coordination Center della Capitaneria di Porto di Ancona al Comando Operazioni Aeree di Poggio Renatico (FE), la sala operativa dell’Aeronautica Militare responsabile dell’attivazione del servizio di ricerca e soccorso di Forza Armata.

La ricerca e il soccorso è uno dei servizi che l’Aeronautica Militare svolge a favore della collettività, un esempio tipico di impiego duale delle capacità e professionalità della Difesa al servizio del Paese. Missioni di questo tipo, rese possibili dall’impiego di mezzi tecnologicamente avanzati ed equipaggi addestrati ad operare anche in condizioni ambientali avverse, si possono rivolgere – come in questa e molte altre circostanze – direttamente al cittadino.

Solo nel 2018 sono state 115 le missioni svolte dagli aeromobili da trasporto e dagli elicotteri dell’Aeronautica Militare, per un totale di oltre 310 ore di volo e 110 pazienti –  tra cui moltissimi bambini – trasportati. Il servizio è a disposizione senza soluzione di continuità 365 giorni all’anno, 24 ore al giorno, copre l’intero territorio nazionale, isole comprese, e viene assicurato per missioni di pubblica utilità quali il trasporto sanitario d’urgenza di persone in imminente pericolo di vita, oppure quello di organi ed equipe mediche per trapianti.

Incidente piattaforma ENI, impegnato nei soccorsi elicottero Aeronautica Militare