“Ciclone a bomba”, allerta meteo negli Usa

Views

Gli Stati Uniti sono pronti per un “ciclone a bombe” – un fenomeno meteorologico che i funzionari affermano che arriverà durante uno colpo intenso di freddo che ha già provocato almeno 11 vittime.

I meteorologi dicono che una forte caduta di pressione porterà ad una tempesta invernale esplosiva lungo gli Stati Uniti orientali che sta già portando neve in Florida.

Gli Stati Uniti sono attualmente al decimo giorno di temperature gelide da record che hanno avuto inizio a Natale.

Ma la nuova tempesta prevista ha portato i meteorologi a dispiegare un nuovo warning.

Il National Weather Service (NWS) ha avvertito che “la massa di area artica rimarrà radicata nei due terzi orientali del paese fino alla fine della settimana”.

“Si aspettano temperature molto fredde con venti gelidi ha aggiunto il NWS.

Che cos’è un “ciclone a bombe”?

Un “ciclone bomba” o “bomba meteorologica” è un termine non ufficiale per ciò che è noto come ciclogenesi esplosiva, secondo BBC Weather.

Ciò si verifica quando la pressione centrale di un sistema a bassa pressione scende di 24 millibar in 24 ore e può provocare lo sviluppo di venti violenti attorno al sistema.

I venti possono essere abbastanza forti da abbattere alberi e causare danni strutturali.

Il Washington Post aggiunge che la tempesta in arrivo “per molti versi assomiglia ad un uragano invernale” che potrebbe essere il più intenso degli Stati Uniti orientali negli ultimi decenni.

La temperatura media degli Stati Uniti continentali si aggira già intorno al 9,1 ° F (-12,7 ° C).

Dove dovrebbe colpire?

Giovedì e venerdì, si prevede che la tempesta principale si sviluppi lungo la costa orientale degli Stati Uniti, portando venti forti, pioggia, nevischio e neve.

Si prevede che la tempesta subirà una rapida ciclogenesi sull’Oceano Atlantico e le previsioni correnti mostrano che le aree a nord di New York presentano il rischio più elevato di vedere impatti significativi da forti venti e forti nevicate.

Le principali città nordorientali come Boston sono esposte al rischio di tormente, e si prevede che causeranno interruzioni negli snodi dei trasporti aerei con possibili interruzioni di corrente.

Negli Stati Uniti del Sud, la pioggia gelata e il nevischio possono arrivare fino a Orlando, dove funzionari dell’agricoltura dicono che le colture sensibili al freddo come gli agrumi e le fragole saranno seriamente minacciate.

Parti della Florida, tra cui la città settentrionale di Tallahassee, hanno già visto la loro prima nevicata che non vedevano da decenni.

I residenti entusiasti hanno scattato foto mentre giocavano sulla neve, le scuole sono state chiuse in gran parte dello Stato.

Gli esperti del meteo hanno avvertito che gran parte della tempesta invernlae dovrebbe toccare anche le province di New Brunswick, Nova Scotia e Prince Edward Island giovedì.

I funzionari prevedono che neve e venti forti potrebbero causare interruzioni di corrente peggiori di quelle che hanno colpito 158.000 utenti in Nuova Scozia il giorno di Natale.

“Stiamo incoraggiando gli utenti a prepararsi a interruzioni di corrente potenzialmente lunghe a causa di questa tempesta”, ha detto la portavoce della Nova Scotia Power Tiffany Chase all’agenzia della Canadian Press.

All’inizio di questa settimana, i re pinguini dello zoo di Calgary, nella provincia occidentale dell’Alberta in Canada, sono stati tenuti nei loro rifugi al coperto per evitare loro il freddo gelido.

“Ciclone a bomba”, allerta meteo negli Usa